23:52 23 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 24
Seguici su

Un uomo di 23 anni è stato accoltellato domenica sera, poco dopo mezzanotte, mentre era nella sua auto. L'aggressore avrebbe gridato Allahu Akbar mentre si allontanava dalla scena del crimine.

La polizia tedesca ha arrestato un giovane di 21 anni sospettato di essere l'autore di un'aggressione armata nei confronti di un coetaneo, avvenuta domenica 13 poco dopo la mezzanotte a Stolberg, vicino Aquisgrana, nella Renania settentrionale-Vestaflia. Lo riporta il quotidiano tedesco Die Welt. 

Domenica sera, alle 0.40 a Stolberg, un il 21enne si era avvicinato a un'auto, aperto la portiera del veicolo, che procedeva lentamente, e secondo la polizia ha accoltellato improvvisamente l'autista, un giovane di 23 anni. La vittima ha riportato gravi ferite e si è dovuto sottoporre a un intervento chirurgico al braccio in ospedale. 

​Gli inquirenti stanno seguendo la pista dell'attentato e non escluderebbero la matrice islamista dell'aggressione. Il fuggitivo avrebbe gridato "Allahu akbar" (Dio è grande) prima di scappare, riporta Die Welt citando la stampa tedesca. I portavoce della polizia di Colonia e Aquisgrana inizialmente non hanno voluto né confermare né smentire, ma in seguito il 21enne è stato inserito nella lista delle persone che possono costituire un pericolo per la sicurezza dello Stato e il suo status aggiornato a una minaccia islamista.

L'autore del crimine è stato arrestato, ma il caso resta aperto. 

Tags:
Polizia, Germania
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook