22:56 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
505
Seguici su

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ritiene che il Paese si trovi all'inizio della seconda ondata della pandemia COVID-19, riferisce l'agenzia austriaca APA.

In Austria le autorità avvisano la popolazione: i dati dell'aumento dei contagi lasciano presagire che è in atto la seconda ondata di pandemia da Covid-19. Il cancelliere Kurz ha esortato i cittadini a intraprendere tutte le misure possibili per ridurre i contatti sociali, indossare mascherine e mantenere le distanze.

"Ciò che stiamo vivendo ora è l’inizio della seconda ondata. Il numero di contagiati cresce giorno dopo giorno. Due settimane fa avevamo circa 350 casi di contagi al giorno, e ieri ne abbiamo avuti oltre 850. La situazione si sviluppa in maniera più drammatica a Vienna, dove si registra il 50% delle nuove infezioni in Austria. E a breve raggiungeremo la quota 1.000 nuovi casi di contagio giornalieri", cita l’agenzia le parole del cancelliere.

Il cancelliere ha affermato che l’estate prossima sarà “normale”.

"Tuttavia, autunno e inverno saranno difficili per noi", ha affermato Kurz.

Lo scorso venerdì Kurz aveva annunciato che a partire da lunedì entreranno in vigore le misure più rigide per far fronte alla diffusione del coronavirus dinanzi alla crescita di nuovi casi di contagio: sarà obbligatorio coprire naso e bocca in quasi tutti luoghi pubblici, alle manifestazioni senza posti per spettatori all’aperto potranno partecipare massimo 100 persone, al chiuso – 50, alle manifestazioni con posti per spettatori i limiti sono 3.000 e 1.500 persone rispettivamente.

In Austria i casi totali di COVID-19 sono stati finora 33.159 con 26.760 guarigioni e 756 decessi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook