15:05 24 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
8120
Seguici su

Mercoledì l'inviato di Washington alle Nazioni Unite si è impegnato a portare davanti la giustizia i responsabili di quello che la Germania ha concluso essere un attacco con agente chimico contro Alexey Navalny, attivista dell'opposizione extraparlamentare russa.

"La Russia ha utilizzato in passato agenti nervini chimici del gruppo 'Novichok'. Il popolo russo ha il diritto di esprimere le proprie opinioni senza timore di ritorsioni di alcun tipo", ha detto all'ONU il vice ambasciatore degli Stati Uniti alle Nazioni Unite Cherith Norman-Chalet al Consiglio di Sicurezza, di cui la Russia è membro permanente.

"Esortiamo la Russia a cooperare pienamente con le indagini della comunità internazionale", ha detto. "I responsabili - sia quelli che hanno commesso questo attacco che quelli che lo hanno ordinato - devono essere processati".

In precedenza il segretario di Stato americano Mike Pompeo ha affermato che esiste una "possibilità sostanziale" che il presunto "avvelenamento" di Navalny sia stato ordinato da "alti funzionari russi". Tuttavia, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha detto che Washington non ha prove di un avvelenamento, anche se ha notato di non aver motivo di dubitare delle scoperte di Berlino.

Caso Navalny

Navalny è stato ricoverato ad Omsk il 20 agosto dopo essersi sentito male in aereo. In base ai risultati degli esami, i medici di Omsk hanno diagnosticato il malore di Navalny come disturbi metabolici che hanno indotto un forte calo della glicemia. Non è ancora chiaro cosa l'abbia causato, ma secondo i medici di Omsk, non sono stati trovati veleni nel sangue e nelle urine di Navalny.

Successivamente il leader dell'opposizione extraparlamentare russa è stato trasportato in aereo in Germania. La scorsa settimana, il governo tedesco ha annunciato con riferimento alle analisi dei medici militari, che Navalny sarebbe stato avvelenato con una sostanza del gruppo Novichok, un agente nervino altamente tossico di guerra chimica. A questo proposito il Cremlino ha dichiarato che Berlino non ha informato Mosca dei suoi risultati e il ministero degli Esteri russo ha sottolineato che la Russia era in attesa di una risposta dalla Germania ad una richiesta ufficiale su questa situazione.

Tags:
Russia, Alexey Navalny, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook