22:59 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
104
Seguici su

L'Academy of Motion Picture Arts and Sciences (AMPAS) ha annunciato nuove regole di ammissibilità per i candidati all'Oscar per il miglior film. Con questo nuovo regolamento, si cerca di ottenere una maggiore rappresentanza e diversità etnica nel cinema. Tuttavia, molti spettatori si sono dichiarati scontenti della novità.

A partire dal 2024, le pellicole in competizione per il premio per il miglior film dovranno soddisfare i seguenti criteri:

  • almeno uno dei protagonisti del film o un importante personaggio secondario deve appartenere a un gruppo razziale o etnico sotto-rappresentato (asiatico, ispanico o latino, nero, indigeno, tra gli altri);
  • almeno il 30% degli attori nei ruoli di supporto deve essere composto da donne, membri della comunità LGBTQ + o persone con disabilità cognitive o fisiche;
  • la trama del film dovrebbe concentrarsi su gruppi sotto-rappresentati come donne, gruppi razziali/etnici di minoranza, comunità LGBTQ + o persone con disabilità.

Ciò vale anche per l'intera troupe cinematografica: almeno due posizioni di leadership creativa devono appartenere a membri di una minoranza. Inoltre, una delle posizioni deve appartenere a un membro di un gruppo razziale ed etnico.

"Crediamo che questi standard di inclusione saranno un catalizzatore per un cambiamento essenziale e duraturo nel nostro settore", ha affermato l'Accademia.

Gli utenti di Twitter hanno criticato la decisione AMPAS, affermando che i film non dovrebbero fare affidamento su rigide regole di diversità imposte dall'organizzazione. L'argomento è diventato presto di tendenza.

Tra questi l'attore e regista Giulio Base, che si scaglia contro l'ossessione del politically correct.

​C'è chi propone di continuare ad adottare il consolidato criterio di premiare semplicemente il film "migliore".

​Si giunge infine alla presa di posizione radicale della legittimazione del riconoscimento.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook