17:22 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
390
Seguici su

Un caccia Su-27 russo è decollato oggi per intercettare aerei da ricognizione statunitensi e svedesi sul Mar Baltico, ha comunicato il Centro di controllo di difesa nazionale russo.

"L'8 settembre, i radar dello spazio aereo russo sulle acque neutrali del Mar Baltico hanno rilevato due obiettivi aerei in avvicinamento al confine di stato della Federazione Russa. Per identificare obiettivi aerei e prevenire la violazione del confine di stato della Federazione Russa, un caccia Su-27 delle forze di difesa aerea del Baltico flotta è stato fatto decollare" si afferma nel messaggio.

Si osserva che l'equipaggio del caccia russo ha identificato gli obiettivi aerei come l'aereo da ricognizione strategico RC-135 dell'aviazione statunitense e l'aereo da ricognizione Gulfstream dell'aeronautica militare svedese.

"Dopo che l'aereo straniero si è allontanato dal confine di stato della Federazione Russa, il caccia russo è tornato sano e salvo alla base di partenza. L'intero volo del caccia russo Su-27 è stato effettuato in stretta conformità con le regole internazionali per l'uso dello spazio aereo", aggiunge il messaggio.

Si sottolinea che la violazione del confine di stato della Federazione Russa da parte degli aerei militari americani e svedesi non è stata consentita.

Nell'ultimo periodo sempre più spesso vengono fatti decollare caccia dell'aviazione russa per identificare e accompagnare aerei militari stranieri in avvicinamento ai confini dello Stato russo. Ieri si è saputo di un intercettamento nel Mare di Barents.

Video

Correlati:

Aereo militare tedesco intercettato da caccia russo Su-27 nel Mar Baltico: 2° caso nel giorno
Incidente di un caccia Su-27 in Crimea a marzo per esplosione missile - capo sicurezza dei voli
Mar Baltico, intercettati da caccia russo Su-27 aerei militari di Usa, Svezia, Danimarca e Germania
Tags:
Su-27
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook