13:46 27 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
283
Seguici su

L'azione è intesa come reazione al rogo del Corano a Malmö e alla manifestazione anti-islamica in Norvegia, dove è stata strappata una copia del Corano.

Un leader musulmano legato a un'organizzazione terroristica in Siria ha calpestato le bandiere di Svezia e Norvegia per poi incendiarle in un videoclip affermando che "Allah è il Signore del mondo", riporta il quotidiano Samhällsnytt.

Il video dell'incendio della bandiera vuole essere una reazione al rogo altisonante del Corano a Malmö e alla manifestazione anti-islamica in Norvegia, dove è stata strappata una copia del Corano.

Nel video, registrato nella città siriana d'Idlib, l'uomo tiene in mano una copia del Corano mentre calpesta le bandiere svedese e norvegese, sostenendo che entrambi i Paesi hanno recentemente tenuto manifestazioni anti-islamiche. Tra le altre cose, l'uomo dice che bruciare il Corano è sbagliato e chiama criminali le persone che lo hanno fatto.

Secondo Samhällsnytt, il predicatore sarebbe stato identificato come lo sceicco Abu al-Abd Ashidaa, originario di Aleppo ed ex comandante del gruppo militante Hayat Tahrir al-Sham (HTS), un ramo del gruppo terroristico Al-Nusra*. L'HTS è stato bollato come organizzazione terroristica da Stati Uniti, Regno Unito, Canada, Russia e Turchia per i suoi collegamenti con al-Qaeda* in Siria. Oltre a condurre opinion building su YouTube, lo sceicco Abu al-Abd Ashidaa sarebbe coinvolto in un nuovo gruppo chiamato al-Jihad Coordination.

I sentimenti anti-islamici in Svezia e Norvegia

Alla fine di agosto, il partito anti-islamico danese Hard Line ha visitato la città svedese di Malmö per manifestare contro l'Islam, che ritiene non possa essere integrato nelle società civili. Durante la visita, una copia del libro sacro dei musulmani, il Corano, è stata bruciata nell'enclave etnica di Rosengård, mentre in un'altra piazza si è tenuta una partita di "calcio del Corano". Gli incidenti hanno scatenato violente rivolte tra la popolazione musulmana di Malmö, durante le quali sono rimasti feriti diversi agenti di polizia. Le autorità svedesi hanno tentato senza successo di fermare la manifestazione e la città di Malmö ha successivamente negato qualsiasi motivazione religiosa dietro le rivolte.

Il giorno seguente, Stop the Islamization of Norway (SIAN), un'organizzazione anti-musulmana, ha tenuto una dimostrazione a Oslo, facendo a pezzi una copia del Corano e definendo il profeta Maometto un "pedofilo e guerrafondaio". Ciò ha anche scatenato rivolte e condanne da parte delle autorità norvegesi.

*Al-Nusra e al-Qaeda sono organizzazioni terroristiche bandite in Russia e in altri paesi

Correlati:

Norvegia: migrante che ha dato fuoco a due chiese dice che è per vendetta contro incendio del Corano
Norvegia: manifestanti anti-islam bruciano corano in pubblico, aggrediti - Foto, Video
Norvegia: uomo "arrabbiato e irritato" incendia chiese per vendicarsi dei roghi del Corano
Tags:
Islam, ISIS, Terrorismo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook