00:34 24 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

L'intelligence militare libanese ha arrestato i membri di una cellula terroristica legata all'Isis, mentre pianificava attacchi nel Paese. Lo ha riferito sabato l'ufficio stampa delle forze armate libanesi.

Gli arresti sono stati effettuati nella parte settentrionale del paese e nella valle della Beqaa, in Libano orientale. I militari hanno sequestrato anche armi e munizioni.

"L'unità di intelligence delle forze armate ha arrestato membri di una cellula terroristica legata al gruppo Daesh (Isis, ndr), che stava preparando atti di sabotaggio sul territorio libanese", ha detto l'ufficio stampa in un comunicato.

Secondo i militari, la cellula ha operato sotto la guida di Khaled at-Talawi, un terrorista ancora latitante. L'auto di Al-Talawi è stata utilizzata durante un attacco a Kaftourn, un villaggio cristiano nel nord del Libano, a fine agosto, durante il quale è stato ucciso un figlio del capo della municipalità locale.

Situazione in Libano

Il Libano attraversa un'intensa crisi economica e politica che ha portato a disordini sociali e a a una lunga ondata di proteste. Lo scorso mese sono arrivate le dimissioni in blocco del governo in seguito a una terrificante esplosione all'interno di una fabbrica di fuochi d'artificio nei pressi del porto di Beirut, che ha causato oltre 190 morti e decine di rifugiati. 

Secondo le autorità locali 3 persone risultano ancora disperse, mentre altre 300 sono rimaste senza casa e più di 50mila case sono rimaste danneggiate a seguito della potente esplosione.

Il 10 agosto, a una settimana dall'esplosione, sono state annunciate le dimissioni del premier libanese Hassan Diab. 

Tags:
Daesh, ISIS, Libano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook