18:23 30 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

A preoccupare maggiormente è la situazione dell'India, dove è stato nuovamente superato il precedente record giornaliero di contagi.

Sono oltre 870.000 le vittime della pandemia di coronavirus nel mondo, secondo quanto riportato nell'ultimo bollettino giornaliero della Johns Hopkins University.

Su scala planetaria, sono invece ormai più di 26,5 milioni le persone contagiate, al netto di decessi e guarigioni.

Il paese più colpito restano gli Stati Uniti, con oltre 6,2 milioni di casi accertati e un bilancio delle vittime che si aggira intorno a quota 170.000.

Al secondo posto permane il Brasile, dove invece si contano 4,1 casi di infezione e circa 125.000 morti.

Preoccupa l'India

Cresce la preoccupazione per l'India, che mostra una tendenza molto preoccupante, con le statistiche che parlano di oltre 68.000 morti e 4 milioni di contagiati.

A preoccupare è soprattutto il tasso di espansione della pandemia nel paese, con il nuovo record giornaliero stabilito di 86.432 nuove infezioni.

Male anche l'Europa

Dovranno poi ricredersi quanti credevano che il virus avesse mollato la presa in Europa, almeno stando agli ultimi dati presentati da Francia e Spagna.

La Direzione generale della Sanità transalpina ha infatti registrato il picco più alto di contagi da inizio pandemia, con circa 9.000 casi in un giorno, mentre il Ministero della Salute di Madrid ha comunicato che nelle ultime 24 ore sono state riscontrate 4.500 nuove positività.

Non bene anche l'Italia, anche se la crescita è certamente più contenuta rispetto agli altri paesi, con il Ministero della Salute che ha diffuso l'ultimo bollettino, in cui si parla di 1.733 nuovi malati, per un totale di circa 30.000 attualmente positivi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook