12:16 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
101
Seguici su

Le autorità francesi hanno registrato il record di nuovi contagi dal coronavirus in un giorno. Fino a oggi il numero più alto di contagi giornalieri risaliva a fine marzo.

La Direzione Generale della Salute della Francia ha aggiornato il quadro complessivo sulla diffusione del COVID-19 nel Paese. Nelle ultime 24 ore nel paese sono stati confermati 8.975 casi di contagio.

Tale dato supera il picco, registrato il 31 marzo, quando nel paese erano stati confermati 7.578 casi in un giorno.

Mercoledì e giovedì il livello di nuovi contagi nel Paese è rimasto sopra quota 7 mila.

Le autorità dichiarano di aver rilevato 53 nuovi focolai del virus, il cui numero totale dall’inizio della pandemia ammonta a 1.640, di 1.009 sono chiusi.

Attualmente 4.671 persone positive al coronavirus rimangono negli ospedali francesi e 473 pazienti sono in terapia intensiva.

La Direzione Generale della Salute della Francia ha aggiornato il numero di decessi provocati dal COVID-19 dopo aver analizzato alcuni dati e ora questo numero ammonta a 30.686. Stando al bollettino di ieri, il numero complessivo dei decessi era 30.706.

​La situazione in Spagna

In Spagna il numero di casi di contagio da coronavirus nelle ultime 24 ore ha oltrepassato la quota 4 mila: il ministero della Salute del paese ha riportato 4.503 nuovi casi. Stando al bollettino delle autorità spagnole, erano stati registrati 3.607 casi.

La situazione epidemiologica in Spagna risulta essere la più grave con 216,8 casi di contagio su 100.000 abitanti nelle ultime due settimane. Inoltre, la Spagna è il paese con il numero più grande di contagi nell'UE dall'inizio della pandemia (498.989).

I dati in Italia

Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati registrati 1733 nuovi casi di contagio dal virus SARS-Cov2, che portano a 30999 il numero degli attualmente positivi.I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 11, ed in totale i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 121.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook