16:16 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 313
Seguici su

Lo stato scandinavo ha aggiornato gli elenchi dei paesi di provenienza a rischio ed ha inserito l'Italia nella categoria “rossa”.

Oslo introduce l’obbligo della quarantena di dieci giorni per chi arriva dall’Italia. Inoltre, le autorità norvegesi sconsigliano i viaggi “non essenziali” per l’Italia. Lo annuncia in un comunicato stampa il ministero degli Esteri norvegese.

Stando al comunicato, la misura entrerà in vigore a partire dal 5 settembre. Tale decisione interessa anche il Vaticano e San Marino, nonché la Slovacchia.

La Norvegia assegna il livello giallo di sicurezza per il coronavirus ai regioni e stati con meno 20 casi di contagio su 100.000 abitanti nell’arco di 14 giorni.

Stando ai dati di ieri, valutati dalle autorità norvegesi, tale indicatore dell'Italia ammonta a 24,7.

L’obbligo della quarantena invece sarà abolito per Cipro, sei regioni della Svezia e una della Danimarca, in quanto in questi territori la situazione epidemiologica è migliorata.

Oltre che verso Italia e Slovacchia, Oslo sconsiglia i viaggi “non essenziali” verso Austria, Andorra, Belgio, Bulgaria, Croazia, Repubblica Ceca, Francia, Germania, Grecia, Islanda, Irlanda, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Monaco, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Romania, Spagna, Svizzera, Regno Unito e alcuni regioni di Svezia e Danimarca.

Nella settimana scorsa anche la Lituania aveva imposto la quarantena per chi arriva dall’Italia.

Covid in Italia ed in Norvegia

In Italia, secondo l'ultimo bollettino del Ministero della Salute, i positivi attuali sono 28915, con un incremento dei nuovi casi di contagio di 1397 unità nelle ultime 24 ore.

In Norvegia i casi totali di Covid-19 sono stati finora 11.065 con 9.150 guarigioni e 264 decessi. La città con il maggior numero di casi riscontrati è la capitale Oslo, con 2543.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook