16:01 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
435
Seguici su

Il ragazzo era in possesso di un'arma da fuoco ed è stato abbattuto da un agente di polizia durante un inseguimento.

L'incidente è avvenuto nella notte, con gli agenti della polizia della capitale americana che sono intervenuti in seguito alla segnalazione di un uomo armato.

Come riporta il Washington Post, una volta giunti sul posto, i poliziotti si sono trovati di fronte tre persone, con due di essi che si sono dati immediatamente alla fuga. Durante l'inseguimento, uno di loro aveva in mano un'arma da fuoco e uno degli agenti ha aperto il fuoco contro di lui abbattendolo.

Ad essere colpito a morte è stato Deon Kay, 18enne afroamericano, per il quale a nulla è servito l'immediato trasporto verso una vicina struttura ospedaliera.

"Dopo il fallimento degli sforzi per salvargli la vita, il sospetto è stato dichiarato morto. L'altro sospetto è riuscito a fuggire e non è stato catturato. Il deceduto è stato identificato come il 18enne Deon Kay, residente del quartiere Southeast a Washington", si legge nel comunicato della polizia.

L'incidente va ad aggiungersi ad una lunga lista di altri episodi che hanno visto come protagonisti degli afroamericani vittime di violenza da parte delle forze dell'ordine.

L'ultimo di questi casi era stato portato alla luce nelle scorse ore e aveva interessato Daniel Prude, un 30enne afroamericano di Rochester morto per soffocamento dopo essere stato ammanettato dalla polizia. 

Le proteste negli USA

Continuano intanto le proteste in tutti gli Stati Uniti ed in particolare a Kenosha, la città dove lo scorso 23 agosto il 29enne afroamericano Jacob Blake è stato ferito molto gravemente da un gruppo di agenti di polizia, che gli hanno sparato alla schiena.

Nella giornata di ieri il presidente americano Donald Trump ha annunciato che l'amministrazione tratterrà i trasferimenti di fondi federali nelle città dove sono attualmente in corso le proteste.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook