22:51 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 110
Seguici su

Un giovane racconta di esser stato multato da un agente in borghese per aver abbassato la mascherina sul mento per mangiare uno snack, mentre era in viaggio.

Uno snack al cioccolato è costato una multa di 135 euro a un giovane viaggiatore mentre saliva le scale mobili della Gare de Lyon, la stazione ferroviaria di Parigi. La vicenda è raccontata dallo stesso giovane, sul suo account Twitter, che afferma di essere stato multato ""per un kinder bueno mangiato con una maschera sul mento per 30 secondi". 

"Buongiorno, ho appena vissuto un incredibile rientro di lunedì mattina. Alla Gare de Lyon di Parigi, grazie a zelanti poliziotti, sono stato multato di 135 euro per un kinder bueno", ha scritto il ragazzo, di nome Robin. 

Robin racconta di aver utilizzato la mascherina per 7 ore nel viaggio da Digione a Parigi ma, mentre era sulla scala mobile, una donna con la mascherina gli fa il gesto di tirare su la sua. Poi gli si avvicina un uomo, intimandolo ad indossare la mascherina. 

Infastidito dal comportamento di queste due persone, Robin ha confessato di averli appellati come "branco di matti" prima di riprendere la sua strada. Successivamente è stato fermato dai due poliziotti che gli hanno inflitto una multa. Quando ha spiegato di aver abbassato la mascherina per consumare lo snack, le guardie gli hanno risposto che avrebbe dovuto riservarsi di mangiare fuori dalla stazione. 

Cosa prevede la legge francese? 

Mentre indossare una maschera è diventato obbligatorio nei trasporti pubblici dall'11 maggio, non è vietato rimuoverla brevemente per mangiare o bere, secondo la società ferroviaria francese (SNCF). Tuttavia, è stato chiarito che la RATP e la SNCF hanno chiesto ai viaggiatori di evitare di mangiare, se possibile, durante i brevi viaggi per non rimuovere la maschera.

Tags:
Parigi, Coronavirus, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook