11:32 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (88)
141
Seguici su

Allo stesso tempo, secondo il ministro della Salute Fahrettin Koca, le autorità turche potrebbero presto rilasciare l'autorizzazione per testare il vaccino russo contro il coronavirus.

La Russia ha firmato accordi con aziende indiane per produrre più di 300 milioni di dosi all'anno del vaccino "Sputnik V" contro il coronavirus, ha affermato Kirill Dmitriev, direttore del Fondo Russo per gli Investimenti Diretti.

"Gli esperti indiani hanno visto cosa fa il vaccino russo. Abbiamo già firmato un accordo di produzione con aziende indiane per realizzare più di 300 milioni di dosi all'anno del vaccino russo", ha detto in un'intervista ad NDTV.

Dmitriev ha aggiunto che la Russia ha risposto a tutti gli interrogativi dell'India sul vaccino messo a punto dal Centro Gamaleya contro il coronavirus.

"Abbiamo un forte sostegno da parte degli scienziati indiani, lavoriamo molto bene con l'India, crediamo che l'India possa essere un grande hub per la fornitura di vaccini da tutto il mondo...Già questa settimana abbiamo iniziato più di 40mila test post-registrazione in Russia", ha aggiunto.

Allo stesso tempo, secondo il ministro della Salute Fahrettin Koca, le autorità turche potrebbero presto rilasciare l'autorizzazione per testare il vaccino russo contro il coronavirus.

"Abbiamo ricevuto la richiesta per testare il vaccino in fase di sviluppo in Russia. Nel prossimo futuro, penso, verrà data l'autorizzazione. Inoltre due nostri vaccini sono attualmente in fase di sperimentazione nel Paese", ha detto Koca ai giornalisti.

Ha aggiunto che tali test vengono effettuati in Turchia solo su volontari.

Vaccino russo anti-Covid

Lo scorso 11 agosto il governo russo aveva registrato ufficialmente "Sputnik V" come il primo vaccino al mondo contro COVID-19.

"Sputnik V" è stato sviluppato da specialisti del Centro Gamaleya con il sostegno del Fondo Russo per gli Investimenti Diretti (RDIF). Gli esperti hanno sottolineato che durante gli studi clinici, tutti i volontari hanno sviluppato livelli di anticorpi elevati, nessuno ha avuto gravi complicazioni.

Il capo dell'RDIF, Kirill Dmitriev, ha riferito che il fondo ha ricevuto richieste da più di 20 Paesi per l'acquisto di un miliardo di dosi del vaccino. Allo stesso tempo, ha osservato che la Russia ha acconsentito alla produzione di vaccini in cinque di essi. Secondo lui, le attuali capacità disponibili consentono di produrre 500 milioni di dosi all'anno.

Tema:
Lo sviluppo del vaccino russo contro il coronavirus (88)
Tags:
Coronavirus, vaccino, Turchia, India, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook