02:15 28 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
251
Seguici su

Nessuna informazione fattuale sostanziale sul caso del leader dell'opposizione extraparlamentare russa Alexey Navalny è stata data all'ambasciatore russo presso il ministero degli Esteri tedesco, si legge in un comunicato della missione diplomatica russa in Germania.

L'ambasciatore Sergey Nechaev era stato precedentemente convocato al ministero degli Esteri tedesco, dove gli hanno mostrato i risultati delle indagini condotte dagli esperti tedeschi sul caso Navalny.

"Il 2 settembre 2020, l'ambasciatore della Federazione Russa in Germania è stato invitato al ministero degli Esteri della Repubblica Federale di Germania e informato sul contenuto della dichiarazione del governo tedesco sul cosiddetto "caso Navalny". Allo stesso tempo nessun documento sostanziale è stato trasmesso all'ambasciatore", si legge in una nota dell'Ambasciata.

L'Ambasciata russa a Berlino attende che la parte tedesca dia una risposta tempestiva alla richiesta della Procura Generale russa del 27 agosto di assistenza legale per il caso del leader dell'opposizione extraparlamentare Alexey Navalny, continua la nota della missione diplomatica a Berlino.

L'Ambasciata russa ha specificato di esortare "i partner ad evitare di politicizzare questo incidente, a fare affidamento esclusivamente a fatti affidabili" che devono essere ravvisati "il prima possibile". La Russia conta sulla "piena cooperazione e scambio di informazioni utilizzando i meccanismi giuridici bilaterali esistenti", afferma il comunicato.

La parte russa non ha ricevuto nessun documento dalla Germania in merito alle condizioni dell'attivista Alexey Navalny, Mosca non ha nulla da rispondere, ha dichiarato la rappresentante ufficiale del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

Anche la Zakharova conferma che all'ambasciatore russo in Germania non sono stati forniti dati, materiali, bollettini, rapporti e conclusioni.

"Assolutamente niente. Tanto più sorprendente è l'affermazione da parte tedesca che si aspettano un qualche tipo di risposta dalla Russia. Rispondere a cosa?..A quale particolare materiale o certificato? È impossibile capire cosa è in gioco", ha detto la portavoce del dicastero diplomatico di Mosca.

Il portavoce del governo tedesco ha sostenuto oggi che i test effettuati nei laboratori del Bundeswehr (esercito tedesco) dimostrano che Navalny "è stato avvelenato" da un agente nervino del gruppo "Novichok". A sua volta la cancelliera Angela Merkel ha parlato di "tentato omicidio" dell'oppositore russo con "agente nervino" ed ha chiesto spiegazioni al governo russo, così come ha preannunciato consultazioni con i partner della Ue e della Nato per concordare una reazione comune.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha ribadito la piena disponibilità di Mosca a collaborare con la Germania per far luce sulle circostanze che hanno portato al ricovero Alexey Navalny, ma allo stesso tempo ha denunciato la mancanza di risposte di Berlino a richieste ufficiali pervenute dalla parte russa in merito a questo caso.

Il ministero degli Esteri russo ha parlato di dichiarazioni senza prove in merito a quanto affermato dalle autorità tedesche, certe dell'avvelenamento col "Novichok" dell'oppositore russo.

Leonid Rink, il professore di Chimica direttamente coinvolto nello sviluppo del "Novichok", ha escluso categoricamente l'impiego di questa sostanza contro Navalny, rilevando che i sintomi sarebbero stati diversi e l'oppositore russo a quest'ora sarebbe già morto. Secondo Rink, la vicenda ha assunto uno sfondo politico.

Malore di Navalny

Alexey Navalny il 20 agosto ha avuto un malore durante un volo verso Mosca. A seguito di un atterraggio di emergenza nella città siberiana di Omsk, è stato ricoverato in ospedale con sospetto avvelenamento come una delle possibili ragioni alla base delle sue condizioni.

Successivamente i medici russi non hanno trovato tracce di veleno nei suoi campioni e hanno ritenuto che il deterioramento fosse causato da un improvviso calo di glucosio nel sangue di Navalny a causa di uno squilibrio metabolico.

Navalny è stato trasportato in aereo a Berlino per ulteriori cure. Secondo una dichiarazione di Aleksandr Murakhovsky, il medico capo dell'ospedale di Omsk, i medici tedeschi hanno detto in una lettera che le condizioni di Navalny sono rimaste gravi e hanno ringraziato i colleghi russi per avergli salvato la vita.

Dal 22 agosto Navalny è in Germania. Le sue condizioni sono stabili, rimane in coma indotto ed è collegato ad un apparato di respirazione artificiale. I medici tedeschi in precedenza avevano determinato e reso pubblica una diagnosi preliminare: "avvelenamento con una sostanza del gruppo degli inibitori della colinesterasi".

Chi è Alexey Navalny

Alexey Navalny, 44 anni, fondatore del Fondo Anti Corruzione, (FBK) è stato fermato diverse volte dalle forze dell'ordine ed ha scontato una pena detentiva nel luglio 2013 per appropriazione indebita.

Nel dicembre 2016 lo stesso Navalny ha annunciato la propria intenzione di candidarsi alle elezioni presidenziali del 2018 ma la sua candidatura non è stata accettata dalla Commissione Elettorale Centrale, a causa delle sue pendenze penali precedenti.

Tags:
Germania, Russia, Alexey Navalny
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook