14:22 27 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
127
Seguici su

Il leader francese, che ha incontrato i giornalisti durante una conferenza stampa all'Associazione della stampa presidenziale, ha dichiarato di non escludere un secondo lockdown nel Paese ma che farà tutto il possibile per evitarlo.

Tra gli argomenti trattati dal presidente francese Emmanuel Macron oggi con i giornalisti anche quello della nuova impennata di contagi da Covid che ha colpito il paese, il quale nella sola giornata di oggi ha registrato 7379 nuovi casi. Durante l'incontro con i giornalisti dell'Association presse présidentielle, l'associazione della stampa presidenziale, il capo di Stato ha affermato che non esclude un secondo lockdown nel Paese.

"La stabilizzazione della situazione sanitaria è la priorità di questa rentrée. La strategia del governo è quella di convivere con il virus, ovvero non fermare la vita economica, educativa e sociale [...] Abbiamo scoperto in questi mesi che l'impensabile non è mai da escludere. Il lockdown è la misura più antica delle società per proteggersi dalle epidemie. Ma stiamo facendo di tutto per evitarlo" ha dichiarato Macron.

Il governo francese aveva già imposto nuovamente l'obbligo di mascherine nei luoghi pubblici ma come dichiarato dal presidente Macron, "le mascherine fanno molto, ma non tutto".

Ieri il governo francese ha reso noto che in tutte le scuole del paese la mascherina sarà obbligatoria per adulti e ragazzi sopra agli undici anni. Ad illustrare la nuova misura ai microfoni di France Inter è stato lo stesso ministro della Pubblica Istruzione Jean Michel Blanquer. 

Dall'inizio della pandemia in Francia sono stati registrati un totale di 267.077 contagi, con 86.177 guariti e 30.596 deceduti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook