21:46 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
130
Seguici su

Il prossimo 3 di novembre Donald Trump concorrerà per essere rieletto presidente degli Stati Uniti d'America.

A conti fatti era soltanto una formalità, ma da oggi Donald Trump può essere considerato ufficialmente il candidato repubblicano alla Casa Bianca per le imminenti elezioni presidenziali in programma a novembre.

Ad annunciarlo, di fronte a circa un migliaio di persone riunite al Rose Garden è stato lo stesso tycoon, che ha approfittato dell'occasione per incalzare il proprio avversario diretto, ovvero Joe Biden:

"L'agenda di Biden è made in China, mentre la mia è made in USA. Se Joe Biden sarà eletto, distruggerà la grandezza dell'America", sono state le parole dell'attuale capo di Stato americano.

La notizia dell'ufficialità della candidatura di Trump alla presidenza degli Stati Uniti per un secondo mandato arriva a pochi giorni dalla nomination di Joe Biden da parte del candidato del Partito Democratico.

Esattamente una settimana fa, nel corso dell'ultima convention dem, l'ex vice di Barack Obama aveva chiamato a raccolta i suoi elettori, promettendo di portare fuori gli Stati Uniti dalle "tenebre".

Le prossime elezioni presidenziali degli Stati Uniti d'America si terranno il prossimo 3 di novembre: ambedue i candidati, Trump e Biden, hanno annunciato già i rispettivi running mate, che saranno Mike Pence per quanto riguarda l'attuale presidente e Kamala Harris per quanto riguarda lo sfidante.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook