23:27 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

Senza troppe sorprese l'attuale vice di Trump è stato riconfermato come candidato alla vicepresidenza degli Stati Uniti.

L'attuale vicepresidente degli Stati Uniti, Mike Pence, ha accettato ufficialmente la nomination del Partito Repubblicano a running mate di Donald Trump per le imminenti elezioni presidenziali di novembre.

"Accetto umilmente la vostra nomination per correre e per servire come vicepresidente degli Stati Uniti", sono state le parole di Pence in un discorso pronunciato davanti ad una cornice di pubblico limitata per ragioni sanitarie in un sito militare storico di Baltimora, nel Maryland.

Il vice di Donald Trump ha ribadito che "l'America è la nazione dei miracoli, rispondendo in questo modo a Joe Biden, che appena una settimana fa alla convention del Partito Democratico aveva nuovamente criticato la gestione dell'emergenza Covid da parte del governo.

Nel suo discorso Pence ha quindi denunciato le violenze perpetrate nel corso delle proteste di strada, iniziate a fine maggio dopo l'uccisione di George Floyd a Minneapolis:

"Il presidente Trump e io sosterremo sempre il diritto degli americani di protestare pacificamente, ma tumulti e saccheggi non sono proteste pacifiche. Avremo legge e ordine nelle strade di questo Paese, per ogni americano, di qualsiasi razza, credo e colore", ha affermato Pence, che ha sottolineato come l'impegno del governo sia quello di garantire sia il rispetto della legge che l'integrità delle comunità afroamericane.

"Joe Biden insisterebbe su quelle stesse politiche che stanno portando la violenza nelle città americane...non sarete al sicuro nell'America di Biden", è stato il monito di Pence, che ha spiegato come l'intenzione del candidato dem sarebbe quella di tagliare i fondi destinati alle forze dell'ordine.

Le presidenziali negli USA

Le elezioni presidenziali americane si terranno il prossimo 3 novembre, e vedranno opporsi come da tradizione un candidato espressione del Partito Repubblicano e uno del Partito Democratico.

In questa edizione il presidente uscente Donald Trump cercherà di farsi rieleggere per un secondo mandato, in una partita che però secondo diversi sondaggi lo vede già in ritardo rispetto al candidato dem Joe Biden.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook