12:04 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
213
Seguici su

La titolare del ministero dell'Istruzioni ha reso noto che le nuove assunzioni saranno rese possibili grazie alle risorse stanziate per l'emergenza Covid.

Le nuove risorse stanziate per l'emergenza Covid consentiranno di assumere circa 70.000 dipendenti tra docente e personale Ata.

Ad annunciarlo quest'oggi è il ministro della Scuola Lucia Azzolini nel corso del vertice del governo con le Regioni in vista della riapertura delle scuole.

"Ci saranno oltre 70mila unità di organico in più per la ripartenza, tra docenti e Ata", sono state le parole della titolare del dicastero.

Durante il vertice, convocato dal premier Conte, il commissario all'Emergenza Domenico Arcuri ha assicurato che la distribuzione dei banchi monoposto avrà inizio venerdì 28 agosto.

L'accusa del ministro Azzolina ai sindacati

La scorsa settimana, in un'intervista a Repubblica, il ministro Azzolina ha accusato i sindacati di non volere la ripartenza dell'anno scolastico e di sabotaggio e ha parlato di un "inaccettabile ricatto del sindacato che minaccia di paralizzare la ripresa scolastica".

Il ministro ha quindi confermato che ad oggi non esiste alcun ostacolo al ritorno in classe, ribadendo che la scuola è preparata anche in caso di aumento dei contagi e che la ripartenza avverrà in sicurezza.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook