23:32 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 120
Seguici su

La Russia consegnerà al Kazakistan un volume garantito del primo vaccino al mondo contro il coronavirus "Sputnik V". Il governo del Kazakistan ha riferito che è stato stipulato il documento pertinente tra il distributore statale "SK-Farmatsiya" e il Fondo Russo di Investimenti Diretti (RDIF).

Il primo lotto del farmaco verrà consegnato in Kazakistan dopo aver superato tutte le fasi delle sperimentazioni.

Secondo il servizio stampa del governo, il Сentro di ricerca "Gamaley" è disposto a produrre la quantità necessaria del vaccino per il Kazakistan. Nel Paese la vaccinazione per le persone del gruppo a rischio sarà gratuita e volontaria e sarà avviata dopo che il farmaco avrà superato tutte le fasi degli studi clinici, afferma un comunicato.

Nell'ambito di una visita di lavoro a Mosca, una delegazione del governo kazako ha tenuto colloqui tra il capo del ministero della Sanità del Kazakistan, Aleksey Tsoi, e il suo omologo russo, Mikhail Murashko. Le parti hanno discusso temi di copperazione nella lotta alla diffusione del coronavirus. A seguito della riunione, è stato firmato un protocollo sull'ulteriore cooperazione tra i ministeri rispettivi.

In precedenza, il Ministero della Salute ha registrato il primo vaccino al mondo per la prevenzione del COVID-19 "Sputnik V". È stato sviluppato da specialisti del Centro Gamaleya con il sostegno del Fondo russo per gli investimenti diretti. Gli esperti hanno sottolineato che durante gli studi clinici, tutti i volontari hanno sviluppato livelli di anticorpi elevati, nessuno ha avuto gravi complicazioni.

Il capo dell'RDIF, Kirill Dmitriev, ha riferito che il fondo ha ricevuto richieste da più di 20 Paesi per l'acquisto di un miliardo di dosi del vaccino. Allo stesso tempo, ha osservato che la Russia ha acconsentito alla produzione di vaccini in cinque di essi. Secondo lui, le attuali capacità disponibili consentono di produrre 500 milioni di dosi all'anno.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook