04:14 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
2141
Seguici su

I due politici erano stati coinvolti in un sit-in davanti alla stazione di polizia di Tuen Mun il mese scorso.

Le forze dell'ordine di Hong Kong hanno reso noto che, tra le dieci persone arrestate nella giornata di ieri nel corso delle proteste, figurano anche due deputati del Partito democratico: Lam Cheuk-ting e di Ted Hui. Lo riferisce Reuters.

Non sono stati tuttavia diffusi ulteriori dettagli circa le motivazioni che hanno portato al fermo dei due esponenti politici.

Per tutte le sedici persone finite agli arresti, il sospetto di reato è quello di "atti di offesa", che sarebbero stati perpetrati in un sit-in tenutosi il 6 luglio nei pressi della stazione di polizia di Tuen Mun.

Lam era già finito in manette il 21 di luglio 2019, all'apice della stagione di proteste che ha caratterizzato l'ex colonia britannica.

Il mese scorso, in seguito all'approvazione della nuova legge sulla sicurezza, era invece stato arrestato il tycoon dei media di Hong Kong, Jimmy Lai, noto per le sue simpatie nei confronti del blocco pro-democrazia attivo nell'ex colonia britannica.

L'appello di Di Maio

Nella giornata di ieri il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio ha chiesto al suo omologo cinese Wang Yi, in visita in Italia, di rispettare l'indipendenza dell'ex colonia britannica.

Già in passato Di Maio aveva espresso preoccupazione in merito all'approvazione della legge sulla sicurezza nazionale, ribadendo il principio "un Paese, due sistemi".

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook