04:12 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 63
Seguici su

In precedenza Trump aveva affermato che la popolare app di social media raccoglie dati per il governo cinese.

Lunedì, ByteDance Ltd., la società madre cinese di TikTok, ha presentato ufficialmente una causa legale contro l'amministrazione Trump per un ordine esecutivo del presidente che vieta le transazioni tra l'app di condivisione video e la società con sede a Pechino con l'accusa che TikTok sta raccogliendo dati per il governo cinese.

A seguito della causa ByteDance, Patrick Ryan, un responsabile del programma tecnico di TikTok, ha intentato una seconda causa "per conto dei dipendenti di TikTok" contro l'amministrazione Trump nel tentativo di bloccare l'esecuzione dell'ordine esecutivo del presidente che vieta le transazioni tra l'ufficio di TikTok con sede negli Stati Uniti e la sua società madre cinese, ByteDance, sostenendo che l'ordine potrebbe "illegalmente" impedire ai dipendenti dell'azienda di social media con sede negli Stati Uniti di ricevere i loro stipendi.

Ryan, un ex avvocato entrato a far parte di TikTok all'inizio di quest'anno, ha affermato nella sua causa, depositata presso il tribunale federale del Distretto settentrionale della California, che l'attuazione dell'ordine esecutivo di Trump (EO) viola i diritti costituzionali di circa 1.500 dipendenti statunitensi che lavorano per TikTok e ByteDance, in quanto potrebbero metterli a rischio di perdere salari e stipendi.

Alexander Urbelis, un partner del Blackstone Law Group, la società che ha intentato la causa per conto di Ryan, ha spiegato che la denuncia cerca d'impedire all'amministrazione Trump di estendere l'effetto dell'ordine esecutivo sugli stipendi dei dipendenti TikTok con sede negli Stati Uniti.

​"Abbiamo fatto molte discussion e affermazioni simili", ha detto Urbelis, citato da The Hill. "Dal nostro punto di vista, si tratta di proteggere i salari e gli stipendi delle famiglie e dei dipendenti".

La causa legale di Ryan afferma che la forza lavoro di TikTok negli Stati Uniti viene sfruttata come "pedine in una partita di lotte politiche tra la Cina e Trump, che ha deciso di fare del "forte contro la Cina" un tema centrale della sua campagna di rielezione".

"I 1.500 dipendenti di TikTok che lavorano negli Stati Uniti - così come le loro famiglie - devono sapere se saranno pagati il ​​mese prossimo", ha affermato il deposito, secondo la testata.

Ryan ha lanciato una campagna GoFundMe l'11 agosto per raccogliere fondi per la sfida legale contro Trump. Ryan ha attualmente raccolto oltre $ 14.500 verso l'obiettivo previsto di $ 30.000.

All'inizio della giornata, la società madre di TikTok, ByteDance Ltd., ha annunciato di aver intentato una causa contro l'amministrazione Trump sfidando il restrittivo EO che vieta le transazioni tra l'app di condivisione video e la società tecnologica con sede a Pechino.

Perché Trump ce l'ha con TikTok?

Trump ha affermato che la popolare app di social media, scaricata oltre 2 miliardi di volte in tutto il mondo a partire dal 2020, di cui oltre 100 milioni solo negli Stati Uniti, raccoglie dati per il governo cinese. Il presidente degli Stati Uniti ha minacciato di vietare TikTok e WeChat entro la scadenza del 15 settembre se non fossero stati venduti a una società statunitense.

ByteDance e Pechino hanno confutato le affermazioni di Trump, sostenendo che la mossa del presidente è puramente politica, parte di una guerra commerciale in corso che Trump ha avviato e non basata su legittime preoccupazioni per la sicurezza nazionale.

Il commento delle autorità cinesi

A seguito della denuncia da parte di TikTok contro l'ordine restrittivo di Trump, il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha dichiarato lunedì che Pechino sostiene l'uso di armi legali da parte delle società cinesi per difendere i diritti legali.

"La Cina continua a sostenere le società interessate a prendere armi legali per difendere i loro legittimi interessi e continuerà a prendere tutte le misure necessarie per difendere i diritti legali delle società cinesi", ha detto Zhao in un briefing a Pechino.

Secondo quanto riferito, ByteDance è in trattative con Microsoft e Oracle su una possibile vendita delle attività di TikTok negli Stati Uniti. Si dice che Microsoft sia il principale offerente. Secondo quanto riferito, Twitter è stato anche in contatto con lo sviluppatore di app cinese.

Correlati:

Nuove accuse a TikTok – avrebbe sfruttato i dati utente senza consenso
Bill Gates avverte che TikTok è un "calice avvelenato" nella potenziale acquisizione di Microsoft
Divieto TikTok in USA: due membri amministrazione Trump in disaccordo prima dell'ultimatum
Tags:
Donald Trump
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook