10:25 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
2303
Seguici su

All'inizio della giornata, il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto che Mosca risponderà allo stesso modo all'espulsione di un diplomatico russo da parte di Vienna.

La Russia ha dichiarato un diplomatico austriaco persona non grata in risposta alla precedente decisione di Vienna di espellere un diplomatico russo, ha detto il ministero degli Esteri russo.

L'ambasciatore austriaco in Russia Johannes Eigner è stato convocato al ministero degli Esteri russo dove gli è stata consegnata una nota di protesta per la dichiarazione di un diplomatico russo come persona non grata.

"Il 24 agosto, il ministero degli Esteri russo ha convocato l'ambasciatore austriaco in Russia Johannes Eigner. L'ambasciatore ha ricevuto una forte protesta contro la decisione infondata dell'Austria di revocare l'accreditamento di un diplomatico russo e chiedergli di lasciare il territorio austriaco", fa sapere il dicastero diplomatico russo.

Una risposta speculare

Lunedì scorso, l'Austria ha dichiarato un diplomatico russo persona non grata per sospetti di spionaggio. Secondo un rapporto della Krone Zeitung, il diplomatico ha tempo fino al 1 settembre per lasciare il Paese. Il giornale ha suggerito che fosse coinvolto nello spionaggio industriale con l'aiuto di un cittadino austriaco.

Sempre ad agosto, la Slovacchia ha espulso dal Paese tre diplomatici russi sospettati di spionaggio. A giugno, due dipendenti dell'ambasciata russa sono stati espulsi da Praga, Repubblica Ceca. In ogni caso, la Russia ha fornito una risposta reciproca alle espulsioni.

Correlati:

Austria espelle diplomatico russo
Mosca convoca incaricato d'affari olandese per ritrovamento equipaggiamento di spionaggio
Norvegia, diplomatico russo espulso con l'accusa di presunto spionaggio
Tags:
Cremlino
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook