04:55 26 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
3530
Seguici su

Vienna ha dichiarato per la prima volta un diplomatico russo persona non grata in relazione a un presunto caso di spionaggio, ha riferito il quotidiano Krone.

Il diplomatico russo dovrà lasciare l'Austria entro il 1 settembre, riporta krone.at.

Vladimir Dzhabarov, primo vicepresidente della commissione per gli affari esteri del Consiglio della Federazione, ha detto a Sputnik che Mosca si aspetta che le notizie sull'espulsione del diplomatico russo siano un malinteso, dal momento che Russia e Austria hanno "buoni e stretti rapporti".

Ha ricordato che negli ultimi mesi si sono verificati una serie d'incidenti simili con l'espulsione di funzionari diplomatici russi dai paesi europei. Secondo Dzhabarov, questa è una tendenza negativa.

"Dobbiamo pensare al motivo per cui questo sta accadendo, chi gestisce questa compagnia anti-russa", ha detto Jabarov.

Spetterà al Cremlino decidere se seguirà una risposta simmetrica di Mosca, ha aggiunto.

Correlati:

Autorità austriache confermano che l'uomo ucciso vicino a Vienna proveniva dalla Cecenia
Polizia austriaca svela i dettagli dell'omicidio di un ceceno vicino a Vienna
Coronavirus, per Vienna "l'Italia è ancora un focolaio"
Tags:
Austria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook