05:47 26 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
202
Seguici su

Vandali hanno profanato il memoriale delle vittime della Seconda Guerra Mondiale nella città di Oradour-sur-Glane del dipartimento dell'Alta Vienne: il ministro della Giustizia francese ha detto che le autorità competenti avrebbero fatto tutto il possibile per scovare i responsabili.

Come riportato in precedenza dal quotidiano locale Populaire, l'ingresso del memoriale è stato imbrattato con scritte volgari e offensive. Il video presentato dalla pubblicazione mostra come la parola "martire" sia barrata sul muro nella frase "Village-martyr" per fare posto a "Village-menteur" (menteur significa bugiardo - ndr).

​Le autorità francesi hanno duramente condannato questo atto di vandalismo. Il premier Jean Castex ha detto che dissacrare un posto come questo è un insulto alla memoria dei martiri. Anche il ministro dell'Interno francese Gerald Darmaen ha definito la profanazione del monumento "uno sputo alla memoria dei martiri".

"Dispiace per gli autori del gesto. Si farà di tutto per trovare ed assicurare alla giustizia gli autori di questa azione blasfema. L'unica menzogna è la negazione", ha scritto su Twitter il ministro della Giustizia Eric Dupont-Moretti.

​Il borgo di Oradour nel 1944 fu teatro sui malgrado di un eccidio compiuto dalle truppe di occupazione naziste: le SS fucilarono e poi bruciarono i corpi di 642 abitanti e poi diedero fuoco al villaggio. Tra le vittime della strage nazista c'erano 207 bambini e 245 donne. Il crimine di guerra fu un atto di rappresaglia per l'uccisione di un ufficiale nazista da parte di un gruppo di partigiani.

Tags:
Società, Storia, Seconda Guerra Mondiale, Monumento, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook