02:31 18 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
735
Seguici su

I medici hanno dato l'assenso ad un eventuale trasferimento di Aleksei Navalny all'estero. Lo ha dichiarato ai giornalisti Anatoly Kalinichenko, vice primario dell'ospedale n° 1 di Omsk.

A detta del vice-primario ad Omsk è arrivata un'equipe medica tedesca, con la quale i medici dell'ospedale russo hanno tenuto un consulto sulle condizioni di Navalny, il cui livello di criticità è diminuito.

L'ipotesi di trasferimento di Navalny non è pero un'opzione immediata e ne sono convinti gli stessi medici tedeschi:

"L'equipe medica tedesca ha ritenuto Navalny trasportabile, ma al momento abbiamo deciso insieme di considerare prematura la questione", ha detto Kalinichenko.

"Se la richiesta di trasferimento arriva da parte dei parenti, e loro assumono questo rischio, noi non abbiamo obiezioni", ha aggiunto Kalinichenko.

In precedenza Aleksandr Murakhovsky, primario dell’ospedale in cui è stato ricoverato Navalny, aveva affermato che il paziente sarebbe rimasto nella struttura ospedaliera "fino ad una stabilizzazione delle condizioni".

L'ong tedesca Cinema For Peace ieri ha avanziato una proposta di trasferire Navalny nell'ospedale Charité a Berlino. Un aereo, partito da Norimberga è atterrato a Omsk in giornata.

Il ricovero di Navalny

Aleksey Navalny si trova ricoverato dalla tarda mattinata di giovedì 20 agosto nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Omsk, dopo l'atterraggio d'emergenza del volo a bordo del quale era in viaggio da Tomsk a Mosca.

La portavoce di Navalny, Kira Yarmish, ha avanzato l'ipotesi che Navalny possa essere stato vittima di un avvelenamento ed ha dichiarato che quest'ultimo prima del decollo aveva assunto solo una tazza di thè. In un video estratto dalle riprese delle telecamere di sicurezza dell'aeroporto di Tomsk si vede che a Navalny il bicchiere viene consegnato da un suo assistente.

La diagnosi preliminare dei medici parla di un disturbo metabolico che avrebbe causato una crisi ipoglicemica.

Chi è Aleksey Navalny

Aleksey Navalny, 44 anni, fondatore del Fondo Anti Corruzione, (FBK) è stato fermato diverse volte dalle forze dell'ordine ed ha scontato una pena detentiva nel luglio 2013 per appropriazione indebita.

Nel dicembre 2016 lo stesso Navalny ha annunciato la propria intenzione di candidarsi alle elezioni presidenziali del 2018 ma la sua candidatura non è stata accettata dalla Commissione Elettorale Centrale, a causa delle sue pendenze penali precedenti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook