01:55 18 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
0 160
Seguici su

Pechino ha definito la strategia di contenimento militare degli USA nella regione, in funzione anticinese, una "mentalità da guerra fredda".

Pechino si oppone energicamente ai piani militari degli Usa, che hanno giù espresso l'intenzione di schierare missili a medio e corto raggio nei paesi della regione Asia-Pacifico, per contenere la presunta minaccia cinese. Lo rende noto il portavoce ufficiale del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian.

“La Cina si oppone fermamente allo schieramento di missili a medio e corto raggio da parte degli Stati Uniti nell'Asia-Pacifico, esprime il suo estremo malcontento per la pressione permanente che gli Stati Uniti esercitano sui paesi vicini alla Cina e per le provocazioni aperte ai confini della Cina. "Zhao ha detto.

Per il diplomatico cinese il progressivo incremento della presenza militare statunitense, così come l'intenzione di circondare la Cina con testate di medio e corto raggio nella regione Asia-Pacifico, dimostrano la mentalità da guerra fredda degli Usa. 

"Le dichiarazioni e le azioni degli Stati Uniti danneggiano la pace e la sicurezza internazionali e regionali, minacciano il processo internazionale di controllo degli armamenti, influenzano la fiducia tra i grandi paesi e minano la stabilità strategica globale", ha sottolineato.

Il 20 agosto, il rappresentante della Casa Bianca per il controllo degli armamenti, Marshall Billingslea, ha dichiarato in un'intervista al quotidiano giapponese Nikkei che gli Stati Uniti intendono discutere con diversi paesi asiatici sulla possibilità di aumentare la protezione degli alleati di fronte alla crescente minaccia di Cina, compreso il dispiegamento di missili a medio e corto raggio nel suo territorio.

Tags:
Missili, Cina, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook