02:12 18 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
105
Seguici su

Per il decimo giorno consecutivo ad Israele sono state attivate le sirene di allarme anti-bombardamento.

L'aviazione israeliana ha eseguito una serie di raid aerei sulla città di Beit Lahia, situata nella Striscia di Gaza, in risposta al lancio di missili verso il territorio dello Stato ebraico.

A riferirlo è la IDF, con un comunicato sulla propria pagina ufficiale Twitter:

"Poco fa i caccia e i bombardieri hanno attaccato altri bersagli dei terroristi di Hamas sulla Striscia di Gaza. nel corso dell'attacco è stato colpito un compound militare dell'organizzazione terrorista Hamas, nel quale venivano prodotti razzi. L'attacco è stato portato in risposta al lancio di missili dalla Striscia di Gaza avvenuto in precedenza nella serata di oggi", si legge nella nota.

Le forze armate di Tel Aviv hanno quindi ribadito la propria risolutezza nel rispondere a qualunque tentativo di attacco proveniente da Gaza verso il territorio di Israele.

Sui social network sono stati pubblicati diversi video che mostrano il raid aereo israeliano sulla Striscia di Gaza.

Stando a quanto riferito dall'esercito, i sistemi di difesa Iron Dome hanno intercettato nella nottata almeno quattro razzi sparati verso la città di Sderot, nel Distretto Sud di Israele.

Con oggi arrivano a dieci i giorni consecutivi di attacchi di ritorsione da parte di Israele verso Gaza, con le sirene di allarme che erano state attivate anche nella giornata di martedì.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook