11:03 01 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
10016
Seguici su

Il portavoce militare ha detto che il fuoco è stato aperto contro un gruppo di uomini sospettati di preparare un attentato terroristico contro i veicoli israeliani.

Alcuni soldati dell'Israel Defence Force (IDF) hanno aperto il fuoco contro un gruppo di palestinesi sospettati di prepararsi ad attaccare delle auto israeliane nella Cisgiordania occupata, hanno detto i militari. Fonti palestinesi citate da Reuters, riferiscono che durante la sparatoria un adolescente di 16 anni è stato ucciso. 

L'Idf ha spiegato che i militari hanno aperto il fuoco contro deimembri di una "squadra terroristica", individuati mentre trasportavano materiale infiammabile e pneumatici a cui dar fuoco per attaccare i veicoli israeliani di passaggio.

Esponenti della comunità locale palestinese raccontano un'altra versione dei fatti. Tre giovani si trovavano vicino a una strada utilizzata dai coloni ebrei quando i soldati hanno sparato loro. 

Mohammad Damer Hamdan, di 16 anni, è rimasto ucciso dal fuoco aperto dell'esercito israeliano mentre altri due palestinesi sono rimasti feriti durante gli spari. L'organizzazione palestinese Hamas ha rilasciato una dichiarazione di lutto per la morte del giovane Hamdan. 

Imad Zahran, presidente del consiglio locale del villaggio di Hamdan ha detto che i due palestinesi feriti dalle truppe sono stati curati negli ospedali palestinesi e che i militari, che avevano portato via Hamdan, in seguito lo hanno informato che il giovane era morto in seguito alle ferite da arma da fuoco. Un ufficiale sanitario palestinese ha anche detto che Hamdan è stato ucciso.

Secondo il portavoce militare la sparatoria è avvenuta in un punto in cui sono stati effettuati attacchi simili contro veicoli israeliani in passato.

La tensione in Cisgiordania è aumentata in vista dell'annessione dei territori della Cisgiordania, sospesi temporaneamente dopo l'accordo di normalizzazione con gli Emirati Arabi Uniti.  

Tags:
Cisgiordania, Palestina, Israele
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook