02:21 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
512
Seguici su

La portavoce di Aleksey Navalny, Kira Yarmysh ha escluso che il ricovero possa essere stato provocato dall'assunzione di alcool o medicinali.

La portavoce di Aleksey Navalny, Kira Yarmysh, ha ribadito ancora una volta che il politico e attivista russo non aveva assunto alcool o preso medicinali prima del suo ricovero in ospedale.

"Non aveva bevuto ieri né preso alcuna medicina oggi", ha riferito la Yarmysh su Telegram.

Intanto il dipartimento regionale del Ministero della Salute russo ha riferito che la possibilità di trasportare in altra struttura Aleksey Navalny non è attualmente stata considerata:

"Il possibile trasporto di Aleksey Navalny da Omsk non è ancora stato considerato", ha riferito una portavoce del dicastero, ribadendo che per assistere Navalny potrebbero essere mobilitati i migliori medici del Paese, ma che ancora non ve ne è stato bisogno.

Il ricovero di Aleksey Navalny

Nella mattinata odierna è stato reso noto che l'attivista e politico russo Aleksey Navalny è stato ricoverato d'urgenza in ospedale a Omsk dopo essersi sentito male mentre si trovava a bordo di un volo di linea che da Tomsk lo avrebbe dovuto riportare a Mosca.

Secondo l'ultimo bollettino medico le condizioni di Navalny continuano essere gravi ma stabili, con il paziente che si trova in stato di coma ed è sottoposto a trattamento con l'apparecchiatura di ventilazione meccanica.

Chi è Aleksey Navalny

Aleksey Navalny, 44 anni, fondatore di un Fondo Anti Corruzione, è stato fermato diverse volte dalle forze dell'ordine ed ha scontato una pena detentiva nel luglio 2013 per appropriazione indebita. 

Nel dicembre 2016 lo stesso Navalny ha annunciato la propria intenzione di candidarsi alle elezioni presidenziali del 2018 ma la sua candidatura non è stata accettata dalla Commissione Elettorale Centrale, a causa delle sue pendenze penali precedenti.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook