02:40 20 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
280
Seguici su

L'incidente è avvenuto nella giornata di lunedì e ha causato la morte di due pescatori iraniani, finiti per errore bersaglio della Guardia Costiera emiratina.

Il Ministero degli Esteri iraniano ha annunciato di aver sequestrato una nave degli Emirati Arabi Uniti per violazione delle acque territoriali della Repubblic Islamica.

A quanto si apprende, il natante della Guardia Costiera emiratina avrebbe aperto il fuoco su una barca di pescatori iraniani, uccidendo due membri dell'equipaggio.

"Lunedì una nave degli Emirati Arabi Uniti è stata sequestrata dai doganieri iraniani e i membri del suo equipaggio sono stati arrestati per violazione delle acque territoriali del nostro Paese. Lo stesso giorno, la Guardia Costiera emiratina ha aperto il fuoco su due pescatori iraniani uccidendoli", si legge nella nota.

Teheran ha quindi fatto sapere che le autorità di Abu Dhabi hanno già espresso rammarico per l'incidente e hanno dato la propria disponibilità a pagare delle compensazioni per il danno arrecato.

Nella giornata di martedì il Ministero degli Esteri iraniano aveva convocato un rappresentante emiratino per delle delucidazioni in merito all'uccisione dei due pescatori iraniani.

A sua volta, l'agenzia di stampa degli Emirati WAM aveva denunciato la violazione delle acque territoriali di Abu Dhabi da parte di un vascello iraniano nei pressi dell'isola di Sir Bu Nair, sul Golfo Persico.

Nei giorni scorsi gli Emirati Arabi Uniti hanno siglato un accordo con lo stato di Israele per la normalizzazione dei rapporti tra le due nazioni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook