22:40 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
114
Seguici su

Una intera cassaforte con denaro è stata rubata in Giappone dall'Iga Clan Ninja Museum nella Prefettura di Mie, secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa Kyodo News martedì.

L’agenzia di Tokyo riferisce che nella cassaforte dell'ufficio del museo vi erano più di un milione di yen, cioè circa 8mila euro. La polizia è arrivata sul posto quando è scattato l'allarme ma ha trovato l'ufficio del museo aperto e privo della cassaforte che pesava oltre 150 chilogrammi.

Il museo è chiuso da domenica e la cassaforte conteneva tutti i proventi dei circa 1.100 biglietti venduti durante il fine settimana.

Il clan ninja della scuola Iga è uno dei più famosi nella storia del Giappone feudale, insieme al clan Koka nella vicina Prefettura di Shiga. Il museo contiene capi di abbigliamento e attrezzature ninja, tra cui gli 'shuriken', le tipiche armi da lancio in dotazione ai ninja - stelle taglienti, aghi, chiodi e coltelli.

Il museo organizza anche spettacoli dimostrativi e corsi di formazione alle antiche arti ninja per i visitatori.

I ninja

I ninja erano corpi speciali mercenari del Giappone feudale. Le loro funzioni includevano spionaggio, sabotaggio, infiltrazione, assassinio e guerriglia. I loro metodi di combattimento irregolari erano ritenuti ‘inferiori’ e ‘disonorevoli’ da parte della casta dei samurai, che osservava regole di ingaggio molto più severe. Il livello di preparazione tecnica dei ninja era tuttavia estremo e paragonabile solo ai migliori corpi speciali moderni tanto che nel tempo, il folklore popolare, ha esaltato le loro abilità rendendole leggendarie.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook