11:44 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
1220
Seguici su

Questo mercoledì il governo della Repubblica Bolivariana del Venezuela ha conferito l'Ordine Francisco de Miranda, nella sua prima classe, all'Ambasciatore della Repubblica di Bielorussia, Oleg S. Paferov. Il riconoscimento è stato consegnato dal ministro degli Esteri, Jorge Arreaza, con cerimonia solenne.

Minsk incassa il sostegno ufficiale di Caracas, che si schiera apertamente a fianco del governo bielorusso, dinnanzi alle rivolte dell'opposizione scoppiate dopo le elezioni presidenziali. Mentre Usa e Ue esprimono il loro sostegno alle proteste, il ministro degli Esteri venezuelano, Jorge Arreaza, conferisce un prestigioso riconoscimento all'ambasciatore bielorusso in Venezuela, Oleg S. Paferov, evidenziando l'alleanza fra i due Paesi, che si sono mantenuti "uniti nelle difficoltà" grazie ai "primi passi" per l'avvicinamento "dati da Hugo Chavez". 

Il ministro degli Esteri "ha confermato il sostegno del governo e del presidente del Venezuela in questi tempi difficili". "La Bielorussia e il Venezuela stanno affrontando attacchi simili che ripetono lo stesso scenario", ha detto Arreaza citando un comunicato ufficiale del ministero degli Esteri venezuelano.

"Il popolo bielorusso sarà sempre grato per il sostegno fornito in questi tempi difficili", ha dichiarato Paverov.

Nonostante la distanza geografica "l'instaurazione di relazioni tra Venezuela e Bielorussia è stata possibile grazie al Comandante Hugo Chávez e al Presidente Lukashenko, che hanno posto solide basi per la cooperazione in diversi settori", ha proseguito l'ambasciatore, ringraziando il presidente Nicolas Maduro per il lavoro svolto negli ultimi anni e il sostegno offerto per le elezioni presidenziali. 

"Grazie agli sforzi del presidente Maduro, le relazioni bilaterali tra Bielorussia e Venezuela - in questi tempi difficili - sono cresciute, grazie a quello spirito di fratellanza, sostegno e rispetto reciproco che esiste", ha affermato l'ambasciatore Paferov.

Il ministro degli Esteri Arreaza ha concluso il suo intervento auspicando il rafforzamento delle relazioni fra i due Paesi. 

Le proteste in Bielorussia

La Bielorussia è stata sommersa dalle proteste  dopo che i risultati delle elezioni del 9 agosto hanno mostrato che il presidente in carica Alexander Lukashenko ha vinto l'80,1% dei voti.

Durante i primi giorni, le manifestazioni sono state represse dalle forze dell'ordine. Successivamente, le forze dell'ordine hanno smesso di disperdere le manifestazioni e di usare la forza.

Secondo i dati ufficiali, nei primi giorni sono state arrestate oltre 6.700 persone. Centinaia di persone sono rimaste ferite durante i disordini e due manifestanti sono morti, ha detto il governo nazionale.

 

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
Tags:
Alexander Lukashenko, Jorge Arreaza, Venezuela, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook