00:29 26 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
5201
Seguici su

Il ministro della Difesa della Bielorussia ha dato l'ordine di rinforzare lo schieramento di uomini e mezzi al confine con la Polonia.

Il titolare del ministero della Difesa della Bielorussia Viktor Khrenin ha incaricato il comando operativo di formulare in via preventiva piani di difesa nella direzione di Grodno, nonché di rafforzare il raggruppamento di truppe.

Lo si apprende da una nota diffusa dallo stesso ministero, che segue le disposizioni emanate dal presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko di intensificare le operazioni di addestramento delle truppe di stanza nella zona occidentale del paese.

Nella nota diffusa dal ministero della Difesa bielorusso si legge che tra le misure al vaglio ci sono anche il dispiegamento di batterie missilistiche terrestri OTR-21 Tochka, di sistemi aerei a pilotaggio remoto, sistemi di difesa aerea, ricognizione elettronica e guerra elettronica.

Nella giornata di giovedì le proposte verranno sottoposte al ministro della Difesa Viktor Khrenin.

Il ministero della Difesa della Bielorussia aveva già reso noto lo scorso 15 agosto che dal 17 al 20 agosto condurrà una serie di esercitazioni tattiche nella regione di Grodno delle quali sono stati informati gli addetti militari di Gran Bretagna, Germania e Lituania.

La situazione in Bielorussia

Il 9 agosto si sono tenute le elezioni presidenziali in Bielorussia. Secondo la Commissione elettorale centrale Alexander Lukashenko ha totalizzato l'80,1%, seguito da Svetlana Tikhanovskaya con il 10,12%.

Da più di una settimana nel Paese si tengono proteste non autorizzate contro i risultati del voto. Secondo i dati diffusi dal Ministero degli Affari Interni, nel corso delle manifestazione la polizia ha operato 6700 arresti, centinaia di persone sono rimaste ferite durante i disordini, tra cui circa 120 funzionari di sicurezza, e tre manifestanti sono deceduti.

Nella giornata di martedì la Bielorussia ha comunicato di aver messo in stato di pronto intervento le truppe sul confine occidentale.

Oggi la candidata d'opposizione bielorussa, Svetlana Tikhanovskaya, si è rivolta con un messaggio al Consiglio d'Europa chiedendo di invalidare il risultato delle elezioni del 9 agosto, mentre uno dei membri della Commissione europea, Thierry Breton, ha annunciato il rafforzamento delle sanzioni nei confronti della Bielorussia.

Contestualmente, il presidente eletto Lukashenko ha accusato i paes

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook