11:02 01 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 04
Seguici su

Nella giornata in cui l'OMS registra un abbassamento dell'età media dei contagi, il bilancio delle infezioni a livello mondiale supera quota 22 milioni.

Sono oltre 22 milioni le persone contagiate dal coronavirus dall'inizio della pandemia nel dicembre 2019.

A riferirlo, nel consueto bollettino quotidiano, è la Johns Hopkins University, che contestualmente ha rilevato un bilancio delle vittime vicino a quota 780.000.

A preoccupare è ora l'approssimarsi delle stagioni più fredde, nelle quali diversi esperti ritengono si possa correre il rischio di trovarsi di fronte ad una seconda ondata pandemica.

Intanto nella giornata di ieri l'Organizzazione Mondiale della Sanità, nella persona di Takeshi Kasai, è tornata a lanciare un importante monito, spiegando come la pandemia stessa stia modificandosi con il passare dei mesi.

E' infatti stato registrato un repentino abbassamento dell'età mediana delle persone contagiate che, stando agli ultimi dati disponibili, sarebbe scesa a 34 anni nella settimana fino all'11 agosto.

Tornano a salire le infezioni anche in Italia, dove nella giornata di ieri sono stati 404 i nuovi casi di contagio, a fronte di 5 vittime.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook