11:04 01 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
10495
Seguici su

Un ordigno è esploso al passaggio di convoglio militare russo di ritorno da un intervento umanitario nella zona di Deir ez Zor.

Secondo quanto comunicato dal ministero della Difesa russo il primo bilancio dell'incidente è di tre feriti tra i militari nel convoglio: uno di loro, un generale maggiore è rimasto ucciso.

Il dicastero militare russo ha riferito che un ordigno è esploso a bordo strada al passaggio di un convoglio russo che stava tornando dopo un'operazione umanitaria nei pressi della città Deir ez-Zor.

"A seguito dell'esplosione tre militari russi sono rimasti feriti. Nel corso dell'evacuazione e dei soccorsi ai feriti, un alto consigliere militare russo con grado di maggiore generale è deceduto a causa delle gravi ferite riportate", riferisce un comunicato del ministero della Difesa russo.

Il comunicato osserva che la famiglia del militare deceduto riceverà tutta l'assistenza e il supporto necessari, ed il generale verrà insignito di un onorificenza post-mortem.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook