18:16 30 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 11
Seguici su

L'esercito del paese dell'Africa occidentale di Mali ha dato inizio ad un'insurrezione vicino alla capitale Bamako, riferisce Reuters, citando un rapporto dell'ambasciata norvegese e una fonte di sicurezza.

Alcuni spari sono stati sentiti martedì in una base militare al di fuori della capitale Bamako mentre l'Ambasciata norvegese e una fonte di sicurezza hanno detto che era in corso un possibile ammutinamento militare.

I residenti locali e le fonti di sicurezza hanno affermato che gli spari provenivano dalla base dell'esercito a Kati, circa 15 Km fuori Bamako, dove un ammutinamento in 2012 portò ad un colpo di stato, anche se non è chiaro chi stava sparando a chi. La strada per la base al momento è bloccata, l'accesso è chiuso. Il comune di Kati si trova vicino al palazzo presidenziale.

"L'Ambasciata è stata informata a riguardo di un ammutinamento nelle Forze Armate e nelle truppe, le quali si stanno dirigendo verso Bamako. I norvegesi dovrebbero prestare attenzione e preferibilmente rimanere a casa fino a quando la situazione sarà risolta" ha comunicato l'ambasciata norvegese ai propri cittadini.

Anche le ambasciate di Spagna e Francia a Mali hanno comunicato ai propri cittadini di rimanere al sicuro.

​"L'Ambasciata consiglia di prestare la massima attenzione ed evitare qualsiasi movimento, se non in caso di emergenza" si legge nel tweet dell'ambasciata spagnola.

​Un portavoce militare ha confermato che gli spari hanno avuto luogo nella base di Kati, ma ha detto di non possedere ulteriori informazioni. Altre fonti hanno dichiarato che i manifestanti hanno arrestato diversi ministri e alti ufficiali e li hanno portati in un luogo sconosciuto.

Gli oppositori dell'attuale presidente, Ibrahim Boubacar Keita, hanno condotto proteste di massa da giugno chiedendo le dimissioni di Keita, accusato di aver fallito nel ripristinare la sicurezza e affrontare la corruzione in Mali.

L'ammutinamento del 2012 alla base militare ha portato a un colpo di Stato che ha rovesciato l'allora Presidente Amadou Toumani Toure e ha contribuito alla caduta di Mali nelle mani dei militanti jihadisti.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook