14:19 27 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (127)
303
Seguici su

In Bielorussia, quasi tutte le persone arrestate durante le proteste per azioni di protesta non autorizzate sono state rilasciate, ha detto l'ufficio del Procuratore generale della Repubblica.

Il dipartimento ha notato che vengono contattati da cittadini che non riescono a trovare i loro parenti e amici.

"Quasi tutte queste persone sono state ora rilasciate", ha detto il canale Telegram.

Si aggiunge inoltre che la Procura generale riceve molte richieste per aprire indagini per abuso di potere da parte delle forze di sicurezza. Vengono inviati al Comitato Investigativo ed è stato promesso "un controllo obiettivo e completo".

Il 9 agosto si sono tenute le elezioni presidenziali in Bielorussia. Secondo la Comitato Elettorale Centrale, il capo dello stato, Alexander Lukashenko, ha guadagnato l'80,1%, seguito da Svetlana Tikhanovskaya con il 10,12%. L'opposizione non ha riconosciuto questi risultati e la stessa Tikhanovskaya è partita per la Lituania.

Da più di una settimana nel Paese si svolgono proteste non autorizzate contro i risultati delle votazioni. Nei primi giorni, i manifestanti sono stati dispersi, con le forze di sicurezza che hanno usato gas lacrimogeni, idranti, granate assordanti e proiettili di gomma. Secondo il Ministero degli Affari Interni, centinaia di persone sono rimaste ferite, tra cui circa 120 dipendenti del Ministero degli Affari Interni e delle forze di sicurezza, un manifestante, Alexander Taraikovsky è morto. Più di 6.700 mila persone sono state arrestate.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (127)

Correlati:

Bielorussia: Lukashenko ha commentato gli scioperi nelle fabbriche
Riprese aeree della protesta di massa a Minsk contro i risultati delle presidenziali bielorusse
Bielorussia, la nona giornata di proteste - Aggiornamenti
Tags:
Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook