09:39 01 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
253
Seguici su

Grandi proteste sono esplose in tutta la Bielorussia il 9 agosto dopo le presidenziali vinte dal capo di Stato uscente Alexander Lukashenko.

Alexander Lukashenko ha visitato lo stabilimento di trattori gommati di Minsk (MZKT) e ha commentato gli scioperi dei lavoratori nelle imprese bielorusse.

"Lo so, ciononostante alcuni se ne vanno in giro. Beh, 150 ma anche 200 (persone) non fanno la differenza in un'impresa, in primo luogo. In secondo luogo, bisogna capire che il presidente "cattivo" ha mantenuto un numero in eccesso di posti di lavoro in più in modo che le persone non finissero in strada. Dobbiamo partire da questo. Coloro che vogliono lavorare, che lavorino. Se non vogliono lavorare, beh, non li costringeremo", ha detto.

Lukashenko ha anche sottolineato che non ci saranno altre elezioni nella repubblica.

"Non aspettatevi mai che io faccia qualcosa sotto pressione. <...> Poiché non ci saranno MZKT, MAZ o BelAZ, (tutti stabilimenti produttivi) distruggeremo tutto in sei mesi", ha detto.

Oggi, una parte dei lavoratori dello stabilimento di trattori di Minsk ha scioperato insieme ai dipendenti dell'impianto elettrotecnico di Minsk intitolato a Kozlov per poi recarsi all'azienda di trattori dove si è recato il presidente. Come riporta il corrispondente di Sputnik, agli ingressi dello stabilimento e nell'area circostante erano in servizio persone in abiti civili, all'ingresso erano presenti rappresentanti dei servizi di sicurezza del capo dello Stato.

Dopo il discorso, Lukashenko ha lasciato la fabbrica in elicottero. Una folla di operai si è radunata nel parcheggio all'ingresso centrale, sventolando bandiere e gridando: "Vai via!" Nonostante mezz'ora fa vicino ai manifestanti sia passato un furgone della polizia, sul territorio non è stato osservato alcun agente di polizia.

Proteste in Bielorussia dopo elezioni presidenziali

Grandi proteste sono esplose in tutta la Bielorussia il 9 agosto dopo le presidenziali vinte dal capo di Stato uscente Alexander Lukashenko. Da domenica si svolgono manifestazioni non autorizzate, che vengono duramente represse dalle forze di sicurezza. Un manifestante, secondo il ministero dell'Interno, è morto mentre cercava di lanciare un ordigno esplosivo improvvisato contro la polizia.

Correlati:

Lukashenko: ai confini occidentali della Bielorussia si sta verificando rafforzamento militare NATO
Cremlino: discussa situazione in Bielorussia tra Putin e Lukashenko considerando pressioni esterne
Bielorussia, Lukashenko: nessun altro obiettivo oltre a come mantenere la stabilità dello Stato
Tags:
Proteste
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook