21:52 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
323
Seguici su

L'Associated Press ha pubblicato uno screenshot di un video che, secondo l'autore della registrazione, Mstislav Chernov, riprende il momento della morte di un manifestante, Alexander Taraikovsky, durante le proteste del 10 agosto nella capitale della Bielorussia.

Secondo il Ministero dell'Interno bielorusso Taraikovsky è stato presumibilmente ucciso mentre lanciava un ordigno esplosivo improvvisato contro la polizia.

In risposta è stato diffuso il video del presunto omicidio del manifestante. La registrazione è stata pubblicata dal canale Telegram 'Euroradio'.

L'uomo viene visto camminare verso la squadra antisommossa con le braccia alzate per mostrare il suo atteggiamento pacifico. Dopodiché, gli sparano. Taraikovsky si ferma, perde l'equilibrio e cade.

Il funerale di Taraikovsky si è svolto a Minsk il 15 agosto e migliaia di persone sono accorse per onorarne la memoria.

© Sputnik . Sputnik
Proteste a Minsk

Le elezioni presidenziali si sono svolte in Bielorussia il 9 agosto. Secondo i dati ufficiali, l'attuale capo di stato, Alexander Lukashenko, ha vinto con l'80,1% dei voti. Svetlana Tikhanovskaya è arrivata al secondo posto con il 10,12% delle preferenze.

Tuttavia, l'opposizione non riconosce questi risultati e ha avviato proteste non autorizzate nel paese, violentemente represse dalla polizia antisommossa facendo ricorso a gas lacrimogeni, idranti, granate assordanti e proiettili di gomma.

Secondo i dati del ministero dell'Interno bielorusso, centinaia di persone sono rimaste ferite negli scontri e una - appunto Alexander Taraikovsky - è morta. 

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook