09:31 23 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (97)
180
Seguici su

Il procuratore generale bielorusso Alexander Konyuk ha sottolineato che l'autorizzazione delle autorità occorre per garantire la sicurezza dei cittadini e il rispetto dell'ordine pubblico.

Lo svolgimento di eventi di massa con un gran numero di persone deve essere discusso e ottenere l'autorizzazione delle autorità locali, ha affermato il procuratore generale della Bielorussia Alexander Konyuk in onda sul canale televisivo Belarus 24.

"La Repubblica di Bielorussia è uno Stato di diritto in cui vigono leggi, che nessuno ha il diritto di cancellare. Tutti gli eventi pubblici devono svolgersi in conformità con la legislazione vigente. A questo proposito tutti devono capire: lo svolgimento di eventi pubblici che coinvolgono un gran numero di persone deve essere coordinato con le autorità locali", ha detto Konyuk.

Konyuk ha sottolineato che occorre per garantire la sicurezza dei cittadini e il rispetto dell'ordine pubblico.

Proteste in Bielorussia dopo elezioni presidenziali

Grandi proteste sono esplose in tutta la Bielorussia il 9 agosto dopo le presidenziali vinte dal capo di Stato uscente Alexander Lukashenko. Da domenica si svolgono manifestazioni non autorizzate, che vengono duramente represse dalle forze di sicurezza. Gli agenti delle forze dell'ordine usano gas lacrimogeni, idranti, granate assordanti e proiettili di gomma contro i manifestanti. Un manifestante, Alexander Taraikovsky è morto mentre cercava di lanciare un ordigno esplosivo improvvisato contro la polizia.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (97)
Tags:
Manifestazione, Proteste, Bielorussia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook