02:37 27 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (107)
480
Seguici su

Il 9 agosto in Bielorussia sono avvenute le elezioni presidenziali. Secondo i risultati annunciati dalla Commissione Elettorale Centrale, il presidente in carica Alexander Lukashenko le ha vinte ottenendo l'80,1 dei voti.

A seguito dei primi exit poll che davano la vittoria definitiva a Lukashenko in Bielorussia sono esplose le proteste. Da domenica scorsa si svolgono manifestazioni non autorizzate, che vengono duramente represse dalle forze di sicurezza.

Centinaia di persone sono rimaste ferite. Un manifestante, secondo il ministero dell'Interno, è morto mentre cercava di lanciare un ordigno esplosivo improvvisato contro la polizia. Oggi a Minsk nella piazza centrale della città i manifestanti si sono radunati per dire addio al manifestante deceduto, Alexander Tairakovsky. 

 

Nuovi messaggi
  • 22:09

    Conclusa manifestazione presso edificio del media statale a Minsk

    I manifestanti presso l'edificio della compagnia statale Belteleradio a Minsk hanno deciso di disperdersi e riunirsi di nuovo domani, riferisce il corrispondente di Sputnik.

    Questa proposta è stata fatta da uno dei partecipanti alla manifestazione, è stata sostenuta dagli altri scandendo le parole "ogni giorno".

    Nel frattempo i manifestanti si disperdono: se nel pomeriggio qui si erano radunati a centinaia, al momento ci sono circa 50 persone.

    Andandosene via, i manifestanti lasciano manifesti sotto il portico dell'edificio del media governativo, che contengono essenzialmente appelli ai giornalisti dei media statali a "dire la verità" sulla situazione nel Paese, inoltre i dimostranti lasciano fiori e candele.

    © Sputnik . Viktor Tolochko
    Sputnik
  • 22:03

    Lukashenko: "Se qualcuno pensa che qui il governo sia indebolito, non sperateci"

    Bielorussia, Lukashenko: nessun altro obiettivo oltre a come mantenere la stabilità dello Stato

    Il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha affermato di non avere altri obiettivi se non quello di preservare uno Stato indipendente e stabile. La corrispondente dichiarazione è stata fatta durante una riunione presso il Centro di gestione strategica del ministero della Difesa bielorusso.
    Leggi tutto
  • 21:02

    Lukashenko ha disposto di trasferire la brigata aviotrasportata da Vitebsk a Grodno in direzione del confine occidentale

    Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko ha ordinato il trasferimento di una brigata aviotrasportata da Vitebsk a Grodno in relazione alla situazione di tensione lungo i confini occidentali, secondo quanto riferito dall'agenzia statale bielorussa Belta oggi.

    Intervenendo ad una riunione presso il Centro di gestione strategica del ministero della Difesa, il capo di Stato bielorusso ha espresso in particolare preoccupazione per le esercitazioni delle forze Nato in Polonia e Lituania.

    "Pertanto in aggiunta chiederò, vista la situazione di tensione ai confini occidentali, di trasferire una brigata aviotrasportata da Vitebsk a Grodno", ha detto il presidente bielorusso.

  • 20:38

    La gente si raduna vicino all'Ambasciata bielorussa a Mosca per esprimere il sostegno ai bielorussi

    © Sputnik . Eugeniy Biyatov
  • 20:38

    Manifestazione a sostegno del popolo bielorusso a San Pietroburgo

    © Sputnik . Alexey Danicev
  • 20:28

    Le manifestazioni devono ricevere autorizzazione delle autorità - procuratore generale bielorusso

    Le manifestazioni devono ricevere autorizzazione delle autorità - procuratore generale bielorusso

    Il procuratore generale bielorusso Alexander Konyuk ha sottolineato che l'autorizzazione delle autorità occorre per garantire la sicurezza dei cittadini e il rispetto dell'ordine pubblico.
    Leggi tutto
  • 19:05

    Lukoshenko ha raccontato della telefonata con Putin

    Presidenti della Russia e Bielorussia Vladimir Putin e Alexander Lukashenko, il 29 dicembre 2019

    Lukashenko sulla telefonata con Putin: Russia potrà intervenire per garantire sicurezza

    Nei colloqui telefonici Lukashenko ha raggiunto un accordo con Putin, in base al quale la Russia, alla prima richiesta di Minsk, potrà fornire assistenza per garantire la sicurezza della Bielorussia.
    Leggi tutto
  • 17:50

    Chuck Norris registra un video per Lukashenko, promettendo di farlo piangere

    US actor and martial artist Chuck Norris, this year's special guest signals to the audience onstage during the opening gala of the 15th Shoe Box fundraising event in Papp Laszlo Sports Arena in Budapest, Hungary, Saturday, Nov. 24, 2018. The annual Christmas charity campaign was launched by the Hungarian Baptist Aid (HBAid) in 2004 to collect and distribute gifts donated by the public for underprivileged children during Advent. The organisation receives the labelled and boxed presents at nearly 300 designated collection points in the country.

    Chuck Norris promette di far piangere il presidente bielorusso Lukashenko - Video

    Le proteste sono esplose in Bielorussia a seguito all'esito del voto presidenziale nel Paese che ha visto il presidente in carica Alexander Lukashenko assicurarsi il sesto mandato alla guida dello Stato, in cui si trova dal 1994.
    Leggi tutto
  • 17:24

    Le persone depongono fiori sul luogo della morte di uno dei manifestanti Alexander Taraikovsky vicino alla stazione della metropolitana Pushkinskaya a Minsk

    © Sputnik . Sputnik
  • 17:22

    Oggi a Minsk

    © Sputnik . Sputnik
    © Sputnik . Sputnik
  • 16:10

    L'ex candidato Tsepkalo ricercato in Bielorussia

    L'ex candidato alla presidenza bielorussa Valery Tsepkalo in un'intervista con Sputnik ha dichiarato che nei suoi confronti è stato aperto un procedimento penale in Bielorussia e che sarebbe ricercato.

    "Ho informazioni sull'apertura di un fascicolo, sì. E che mi hanno messo tra i latitanti, secondo i documenti che ho visto", ha detto Tsepkalo. Secondo le ultime informazioni, il politico potrebbe ora trovarsi in Ucraina, mentre sua moglie si troverebbe in Russia.

    Dai dati del Ministero degli Interni russo risulta che Tsepkalo è ricercato anche in Russia. 

    Autorità russe confermano inserimento di rivale di Lukashenko nella lista dei ricercati

    Valery Tsepkalo, ex contendente alla presidenza bielorussa, è stato aggiunto al database internazionale delle persone ricercate e latitanti, segnala il ministero dell'Interno russo.
    Leggi tutto
  • 15:52

    Lukashenko: la leadership bielorussa non cederà il Paese a nessuno e manterrà controllo

    Il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha affermato che l'attuale leadership non cederà a nessuno il Paese e "manterrà il controllo della situazione", sottolineando che, trovandosi al centro dell'Europa, la Bielorussia deve essere pronta a rispondere in tempo a qualsiasi sfida.

    Secondo Sputnik Belarus, questa dichiarazione è stata rilasciata oggi in una riunione presso il Centro per la gestione strategica del ministero della Difesa.

    "Voglio solo dire ancora una volta che non ne verrà fuori nulla (dagli scioperi e dalle proteste in Bielorussia - ndr). Non daremo il Paese a nessuno. Manterremo il controllo della situazione", ha detto Lukashenko.

    "Non voglio dire che c'è spazio per una sorta di rilassamento e calma. No, non ci siamo mai rilassati. Sapete, la nostra vita e il nostro destino dicono che noi, essendo al centro dell'Europa, dobbiamo essere sempre pronti a rispondere in tempo a qualsiasi sfida", ha detto il capo di Stato bielorusso.

  • 15:43

    Lukashenko: la Bielorussia non ha bisogno di "governi stranieri"

    Il presidente bielorusso Alexander Lukashenko ha detto che il Paese ha un "governo normale" formatosi secondo la Costituzione e non ha bisogno di "governi stranieri" e mediatori.

    Secondo Sputnik Belarus, tale dichiarazione è stata fatta oggi durante una riunione presso il Centro per la gestione strategica del ministero della Difesa. In particolare Lukashenko ha notato che all'estero a Minsk viene offerta una sorta di mediazione e stanno creando un governo straniero per il Paese.

    "Ascoltate, abbiamo un governo normale, creato secondo la Costituzione. Non abbiamo bisogno di governi stranieri, né intermediari. Mi sembra, senza offendere la leadership di queste repubbliche, voglio dire: mettete le cose in ordine al vostro posto", ha detto il presidente bielorusso.

    Secondo Lukashenko, la Bielorussia non ha bisogno di alcun governo dall'estero, che non guiderà mai il Paese. "Non avete studiato la storia?" ha posto retoricamente la domanda il capo di Stato bielorusso.

  • 15:28

    Pompeo: detenuti rilasciati bene, ma non abbastanza

    Gli Stati Uniti sono felici che i detenuti in Bielorussia sono stati rilasciati, ma questo non è abbastanza, ha detto sabato il Segretario di Stato americano Mike Pompeo.

    "Sono stato contento di vedere il rilascio di alcuni dei manifestanti, ma questo, ovviamente, non è sufficiente. Come ho detto ieri a Vienna, siamo in consultazione con i nostri partner europei, questa è già la quarta capitale europea di questo mio viaggio. In ciascuno dei luoghi in cui sono andato, abbiamo discusso della situazione per cercare di aiutare il popolo bielorusso il più possibile a raggiungere la sovranità e la libertà", ha detto in una conferenza stampa congiunta con il ministro degli esteri polacco Jacek Czaputowicz.

  • 14:57

    Antonio Guterres invita i bielorussi al dialogo

    Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha invitato i bielorussi a risolvere i problemi attraverso il dialogo, si legge nella dichiarazione sul sito web dell'organizzazione.

    Ha inoltre sottolineato che è importante fornire a tutti i cittadini del paese l'opportunità di esercitare i propri diritti civili e politici - pacificamente e in conformità con la legge.

    Il Segretario generale delle Nazioni Unite ha osservato che le autorità del paese dovrebbero mostrare moderazione in risposta alle manifestazioni.

    "Le accuse di tortura e altri maltrattamenti di detenuti devono essere oggetto di indagini approfondite", afferma la dichiarazione.

  • 14:46

    Un minuto di silenzio dedicato al manifestante morto, Alexander Tairakovsky

  • 14:46
    L'incontro tra i presidenti della Russia e Bielorussia Vladimir Putin e Alexander Lukashenko.

    Discussa situazione in Bielorussia in telefonata tra Putin e Lukashenko

    I presidenti di Russia e Bielorussia hanno discusso telefonicamente la situazione nel Paese sullo sfondo delle proteste dopo le elezioni presidenziali, riferisce Sputnik Belarus.
    Leggi tutto
  • 14:45

    Lukashenko intende discutere con Putin della situazione in Bielorussia

    Il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha detto di voler contattare il leader russo Vladimir Putin per discutere della situazione in Bielorussia.
    Leggi tutto
Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (107)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook