04:00 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 40
Seguici su

Jun-Lyn Fontanilla, morta nel 2016, è stata governante nella sontuosa villa di Jeffrey Epstein a Manhattan per un decennio e, secondo gli accusatori del defunto finanziere, ha "favorito" gran parte dei suoi abusi sessuali.

Sono emerse immagini inquietanti che mostrano il principe Andrew e altri grandi nomi del mondo della politica e degli affari in posa con Jun-Lyn Fontanilla, conosciuta anche come Rosalyn - la cameriera "complice" di Jeffery Epstein, come è stata citata in una testimonianza da uno degli accusatori del finanziere.

Le foto del 2010, pubblicate su Facebook dalla cameriera e riportate dal 'Sun', ritraggono il principe in piedi tra lei e suo marito, che secondo quanto riferito ha lavorato al suo fianco nella villa newyorchese di Epstein per oltre un decennio.

Ci sono anche diverse istantanee sorridenti con l'ex moglie del principe Sarah Ferguson, che si ritiene sia stata vicina al defunto pedofilo dopo che questi le aveva prestato dei soldi al momento del suo divorzio da Andrew.

​Altre foto rivelano la cameriera, morta nel 2016, e suo marito accanto all'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton. Quest'ultimo ha ammesso di aver volato più volte sul famigerato jet privato di Epstein soprannominato 'Lolita Express', ma ha negato di aver mai saputo dei suoi atroci traffici.

Ci sono anche istantanee - apparentemente tratte da un album fotografico - con l'attore statunitense Chris Tucker, che avrebbe ugualmente volato sul jet di Epstein con Clinton, e John Kerry, all'epoca senatore degli Stati Uniti.

Jun-Lyn ha lavorato per Epstein come governante nella sua residenza di Manhattan, dove presumibilmente ha avuto luogo gran parte dei suoi abusi, ed è stata accusata di essere un'adescatrice dalla presunta vittima di Epstein Jennifer Araoz in una denuncia sporta insieme ad altri tre nel 2019.

Gli accusatori hanno affermato che la donna aveva "favorito" le scioccanti molestie guidate da Epstein, che secondo quanto riferito desiderava ardentemente detenere il potere sui suoi amici dell'élite globale, procurandogli a questo fine schiave del sesso, come affermato in un nuovo documentario chiamato 'Surviving Jeffery Epstein'.

Tuttavia, la governante non è mai stata nominata come imputata nel caso Epstein a causa della sua morte, avvenuta per cause ignote diversi anni fa.

Epstein è stato arrestato la scorsa estate a seguito di nuove accuse di traffico sessuale minorile e portato in una cella privata in una prigione di Manhattan, dove poco dopo si è suicidato. In un nuovo sviluppo del caso, la sua presunta ex-partner Ghislaine Maxwell è stata arrestata nel suo nascondiglio nel New Hampshire all'inizio di luglio, gettando pesanti ombre su alcuni pezzi grossi con cui lei ed Epstein si sono confrontati.

La Maxwell affronta sei accuse federali, tra cui il traffico sessuale di minori per il defunto finanziere tra il 1994 e il 1997, il coinvolgimento personale negli abusi e persino la falsa testimonianza; questi capi d'imputazione potrebbero portarla dietro le sbarre per un totale di 35 anni. Si è dichiarata non colpevole di tutte le accuse, che i suoi avvocati hanno definito "senza fondamento". Il procedimento giudiziario nei confronti della Maxwell è previsto per la prossima estate.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook