23:10 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
122
Seguici su

La polizia slovacca ha fermato oggi 26 migranti clandestini, la maggior parte dei quali sono cittadini siriani, in un bosco nella zona ovest del Paese. Lo ha dichiarato il ​​portavoce della polizia Michal Slivka.

Il portavoce ha osservato che i migranti sono stati identificati in un bosco, vicino all’autostrada Praga-Bratislava (E65), nei pressi della città Stupava, al confine con l’Austria. In totale sono 26 persone fermate, di cui 20 sono siriani, altri provengono da Iraq, Palestina e Yemen.

“Ora è in corso la ricerca di un camion che abbia potuto scaricare migranti in questa zona, i nostri colleghi dei paesi vicini ci stanno aiutando in questo compito", ha detto Slivka.

Il rappresentante della polizia ha affermato che a segnalare il gruppo di migranti sono stati residenti locali, dopodiché nell’area sono state inviate pattuglie di polizia, accompagnate da un elicottero.

"Prosegue il pattugliamento dell'area con l'obiettivo di individuare altri migranti clandestini", ha aggiunto Slivka in una comunicazione trasmessa sulla televisione locale.

La polizia della Repubblica Slovacca ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un rapporto, in cui viene specificato che eventuali ulteriori provvedimenti nei confronti dei migranti saranno presi dopo gli interrogatori di rito.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook