23:15 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Nel mondo il numero delle persone che hanno perso la vita a causa di complicanze da COVID-19 ha quasi raggiunto 750 mila, secondo i dati della John Hopkins University.

Gli Stati Uniti hanno registrato quasi 56mila nuovi casi nelle ultime 24 ore, secondo quanto riferisce la John Hopkins University. Il dato riporta il livello dei contagi sopra soglia 50 mila, dopo i 46 mila casi di martedì, ed eleva a 5.197.118 il totale dei positivi nel Paese da quando è iniziata l'epidemia nel Paese. 

Nell'ultimo giorno il coronavirus ha provocato 1.499 decessi, per un totale di 166.026 da inizio pandemia. 

Gli Usa sono il primo Paese al mondo per casi di contagio e morte da COVID-19, seguito dal Brasile, con 3,1 milioni di casi e 104 mila decessi, e India, che oggi ha avuto un picco record di contagi (67 mila), per un totale di 2,4 milioni di casi. L'India è il quarto Paese per numero di decessi,  47mila in tutti, dopo il Messico (54.666). 

Contagi record in Germania

Continua a preoccupare la situazione dei contagi in Europa, dopo l'aumento dei casi in Paesi come Spagna, Francia e Germania. 

Proprio in Germania è stato registrato un record di contagi, con 1.445 nuovi positivi in 24 ore. Si tratta del livello più alto dal primo maggio, quando sono stati attestati oltre 1.600 casi positivi. 

Per il Robert Koch Institut (RKI), il centro epidemiologico nazionale, si tratta di un trend preoccupante e va evitato un ulteriore aggravamento della diffusione dei contagi. I lander più colpiti sono Nord-Reno Vestfalia e Amburgo. Resta contenuto il numero delle vittime, 4 nell'ultimo giorno, per un totale di 9.211. 

Il bilancio mondiale

Nel mondo il numero dei contagi ha superato i 20 milioni di casi due giorni fa, e adesso il totale dei positivi si attesta a 20.620.847, secondo i conteggi della John Hopkins University, che ha aggiornato il numero dei decessi a 749.358 vittime di COVID-19.

Tags:
Germania, Coronavirus, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook