00:54 28 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (107)
10211
Seguici su

Proseguono gli scontri tra manifestanti e forze di polizia per le strade della capitale bielorussa.

La giornata di martedì ha segnato il terzo giorno di scontri e proteste in Bielorussia in seguito alle elezioni presidenziali che hanno sancito la vittoria di Aleksandr Lukashenko con oltre l'80% dei consensi.

Differentemente dagli altri giorni, quando le manifestazioni si erano concentrate perlopiù nel centro della capitale Minsk, la giornata di ieri ha segnato il passaggio delle iniziative di protesta alla periferia della città, dove i dimostranti si sono scontrati ancora una volta con la polizia.

Anche in questo caso si è assistito all'innalzata delle barricate, con i dimostranti che hanno accolto le forze dell'ordine lanciando sassi e petardi, mentre queste ultime hanno risposto con granate stordenti e proiettili di gomma nel tentativo di disperdere la folla.

Diversi reporter hanno riferito di essere stati attaccati da gruppi di sconosciuti sprovvisti di identificativo, i quali hanno scagliato a terra le loro telecamere e gli hanno portato via i badge.

Tra i quartieri più caldi della città, come mostrano diverse foto pubblicate sui social, è risultato essere quello di Serebryanka, nella zona sudorientale della capitale.

​Altre zone particolarmente interessate dalle proteste sono poi state Piazza Pushkin e Corso Rokossovsky, dove sono state anche udite delle esplosioni.

Le elezioni in Bielorussia

L'ondata di proteste in Bielorussia è scoppiata all'indomani delle elezioni presidenziali che hanno visto la riconferma con l'80% dei voti del presidente uscente Lukashenko.

La candidata dell'opposizione Svetlana Tikhanovskaya ha ottenuto il 10%: secondo il comitato elettorale di quest'ultima i dati dello spoglio sono stati falsificati. Tikhanovskaya attualmente si trova in Lituania ed ha rivolto nelle scorse ore un appello al rispetto della legge e dell'ordine pubblico.

Nella mattinata di lunedì, in seguito ai disordini scoppiati a Minsk, era stato arrestato e poi rilasciato in attesa di processo anche il corrispondente di Sputnik Belarus Evgeniy Oleynik.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (107)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook