21:11 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
213
Seguici su

A Minsk ed in altre città della Bielorussia si attende una nuova serata di proteste contro i risultati delle elezioni presidenziali che hanno visto l'affermazione del presidente Lukashenko con l'80% dei voti.

Manifestazioni sono attese a Minsk e nelle altre principali città della Bielorussia come Vitebsk e Brest. Nella capitale del paese nella notte fra domenica e lunedì secondo le informazioni difffuse dal ministero dell'interno bielorusso sono state fermate quasi 3000 persone.

Tra i fermati anche diversi giornalisti. Il corrispondente di Sputnik Evgeniy Oleynik, è stato bloccato dalla polizia all'alba di lunedì a Minsk e portato in commissariato.

Secondo il suo racconto, gli agenti lo hanno picchiato e accusato verbalmente di essere un membro "della stampa di opposizione". Oleynik è stato rilasciato nel primo pomeriggio di lunedì, ma sarà sottoposto a processo. 

Lo spoglio dei voti è ancora in corso: Lukashenko guida con circa l'80% dei voti, la principale candidata dell'opposizione, Svetlana Tikhanovskaya raccoglie poco più del 10%.

Nuovi messaggi
  • 23:33

    Liquidato dalla polizia il secondo blocco a Minsk

    Gli agenti dei reparti d'assalto della polizia bielorussa hanno liquidato il secondo blocco stradale portato dai manifestanti in una strada della periferia nord-est di Minsk.

    "Cariche con granate stordenti e gas lacrimogeni hanno messo in fuga i manifestanti" - riporta il corrispodente di Sputnik Belarus

    Manifestanti nella periferia di Minsk

    Minsk, le forze d'assalto caricano con granate e lacrimogeni: smantellato blocco stradale

    Nella parte nord-est della capitale bielorussa, dove si sono radunati i manifestanti, sono state udite esplosioni, riporta un corrispondente di Sputnik Belarus.
    Leggi tutto
  • 23:29
    © Sputnik . Viktor Tolochko
  • 23:12

    Minsk, la protesta si sposta in periferia: Molotov contro la polizia

    Il centro delle proteste è lontano dal centro geografico della capitale bielorussa, presidiato in maniera massiccia dalle forze dell'ordine fin dal pomeriggio.

    Il grosso dei manifestanti è in Uliza Prityzkogo, situata a 6km a nord ovest del centro di Minsk: qui sono in corso scontri con la polizia in assetto antisommossa.

    "I manifestanti lanciano bombe molotov contro i poliziotti" - riferisce il corrispondente di Sputnik Belarus.

  • 22:57

    La prima vittima delle proteste

    Minsk, muore un manifestante cercando di lanciare un ordigno contro i poliziotti

    Nella seconda notte di proteste a Minsk è morto un manifestante. Secondo quanto riferisce la polizia la causa è da attribuirsi all'esplosione di un ordigno che l'uomo stava cercando di lanciare contro i poliziotti.
    Leggi tutto
  • 22:43

    Minsk, i manifestanti incendiano un filobus, esplosioni vicino a un centro commerciale

    Situazione sempre più calda nella seconda notte di proteste a Minsk: il corrispondente di Sputnik Belarus riferisce che che nella zona del centro commerciale "Riga" si sono udite una serie di esplosioni

  • 22:13

    Dov'è la candidata anti-Lukashenko?

    Bielorussia, da oltre 3 ore non è noto dove si trovi la candidata Tikhanovskaya

    E’ in corso la ricerca delle informazioni sul luogo in cui si trova la candidata alle elezioni presidenziali in Bielorussia Svetlana Tikhanovskaya.
    Leggi tutto
  • 21:59

    Fotografo di MIA ROSSIYA SEGODNYA irraggiungibile da 5 ore

    Il fotografo di MIA ROSSIYA SEGODNYA Ilya Pitalyev risulta irraggiungibile da 5 ore: l'ultimo contatto alle 17:40 quando si è diretto nella zona della stele "Minsk città eroe".

  • 21:52

    La situazione a Minsk nella descrizione del corrispondente di Sputnik Belarus:

    A Minsk il maggior numero di manifestanti è segnalato in prospekt Pushkina: alcuni sono saliti sui tettucci delle loro autovetture, urlano e scandiscono slogan. La polizia interviene per disperderli. Sul posto sono segnalati anche diversi medici che accorrono per soccorere prontamente i feriti dai proiettili di gomma della polizia. 

  • 21:25
    La polizia disperde i manifestanti a Minsk
    © REUTERS / VASILY FEDOSENKO
  • 21:05

    Sale la tensione a Minsk: scontri tra polizia e manifestanti

    A Minsk cresce l'afflusso di manifestanti verso il centro della città: si muovono a piedi, a gruppi di 50/100 persone.

    "La polizia si è scontrata con circa un centinaio di manifestanti nella zona di prospekt Pobediteley e li ha respinti sparando proiettili di gomma e granate stordenti. I manifestanti hanno cercato rifugio in bar e locali limitrofi" - riferisce il corrispondente di Sputnik Belarus.

  • 20:52

    Scontri a Brest

    Nel centro di Brest, quinta città del paese per popolazione ed importante centro logistico al confine con la Polonia sono segnalati scontri tra polizia e manifestanti. Gli agenti rispondono al lancio di oggetti con proiettili di gomma per disperdere la folla, riferisce il corrispondente di Sputnik Belarus sul posto.

  • 20:27

    Nel centro di Minsk segnalati gas lacrimogeni

    Registrato afflusso di manifestanti verso il centro della capitale bielorussa. La polizia invita i presenti a disperdersi e lancia lacrimogeni per evitare assembramenti.

    Bielorussia, gas lacrimogeno contro sostenitori dell'opposizione e arresti a Minsk

    Lunedì sera le forze dell’ordine bielorusse hanno usato il gas lacrimogeno per disperdere un gruppo di manifestanti nel centro di Minsk, riferisce un corrispondente di Sputnik Belarus.
    Leggi tutto
  • 20:06

    Sventato attentato ai danni della leader dell'opposizione

    Bielorussia, servizi segreti: impedito attentato contro candidata Tikhanovskaya

    Il capo del Comitato di Sicurezza dello Stato (servizi segreti) della Bielorussia Valery Vakulchik ha dichiarato che contro la candidata dell’opposizione alle elezioni presidenziali Svetlana Tikhanovskaya era stato preparato un attentato. Arrestata una persona che sarebbe coinvolta nella pianificazione del reato.
    Leggi tutto
  • 19:02

    Il punto alle ore 21:00

    Alle 21 ora locale a Minsk la situazione è tesa, ma stabile. La polizia in assetto antisommossa presidia la stele "Minsk - città eroe" situata in un parco a circa 3 chilometri a nord-ovest del centro della capitale bielorussa.

    E' qui che nella serata di domenica hanno avuto luogo i maggiori scontri tra manifestanti e polizia.

     

    Bielorussia, le proteste notturne dopo le elezioni presidenziali a Minsk

    Dei disordini sono scoppiati ieri in Bielorussia in seguito alla chiusura dei seggi elettorali e la lettura degli exit poll che davano Lukashenko avanti all'80%.
    Leggi tutto
  • 18:56

    Minsk, nel centro già "pronti" gli idranti della polizia

    Mezzi della polizia nel centro di Minsk
    © Sputnik .
  • 18:42

    Minsk, fermato e poi rilasciato giornalista di RT

    Fermato e poi rilasciato dalla polizia a Minsk il giornalista di RT Konstantin Pridyvaylo. Il reporter si trovava nella zona dove ieri sera sono scoppiati i disordini maggiori, quando è stato fermato dalla polizia.

    Gli agenti gli hanno chiesto i documenti e spiegato che nella direzione in cui stava camminando era vietato proseguire. Alla domanda del giornalista "Dove si può andare?" i poliziotti hanno messo le manette ai polsi di Pridyvaylo e lo hanno portato su un mezzo per l'identificazione - ha spiegato l'interessato al corrispondente di Sputnik.

    Pridyvalo ha aggiunto che gli agenti hanno agito con moderazione "per quanto possibile" e lo hanno poi rilasciato.

  • 18:31

    La situazione nelle altre città della Bielorussia

    A Brest, segnala il corrispondente locale di Sputnik, il centro della città è chiuso al traffico e la polizia pattuglia le vie. I locali pubblici sono chiusi.

    Analoga la situazione a Grodno e Vitebsk.

  • 18:31

    La situazione a Minsk

    Nel centro della capitale bielorussa sono chiuse le stazioni della metropolitana e la polizia presidia l'arteria principale della città, il prospekt "Nezavisimosti", il palazzo della Repubblica ed il monumento alla Vittoria.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook