10:11 01 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
141
Seguici su

La Cina prende misure immediate contro le sanzioni imposte questo venerdì dagli Usa nei confronti di funzionari cinesi e di Hong Kong, tra cui la governatrice Carrie Lam.

Il ministero degli Esteri cinese ha dichiarato che verranno immediatamente applicate sanzioni nei confronti di alcuni funzionari statunitensi. 

Le misure restrittive riguarderanno, fra gli altri i senatori repubblicani Marco Rubio e Ted Cruz e hanno effetto a partire da oggi.

Il provvedimento arriva in seguito alla decisione di Washington che lo scorso venerdì ha imposto sanzioni a 11 funzionari di Hong Kong, in risposta a un presunto tentativo di "minare" l'autonomia della regione amministrativa a statuto speciale. 

Tra le personalità colpite dalle misure di Washington ci sono la governatrice della regione amministrativa speciale Carrie Lam, il commissario delle forze di polizia di Hong Kong Chris Tang, l'ex commissario di Hong Kong Stephen Lo, il segretario alla sicurezza di Hong Kong John Lee Ka-chiu e il segretario alla giustizia di Hong Kong Teresa Cheng.

Le tese relazioni Cina-Stati Uniti hanno subito un ulteriore impulso dopo che il Congresso Nazionale del Popolo ha approvato il progetto di legge sulla sicurezza nazionale a Hong Kong.

La nuova legge sulla sicurezza, firmata dal presidente cinese Xi Jinping il 30 giugno, che bandisce le attività separatiste, sovversive e terroristiche a Hong Kong, ha incontrato l'opposizione di alcuni residenti di Hong Kong, nonché di funzionari occidentali, secondo i quali essa potrebbe minare l'autonomia della città garantita durante il suo passaggio dal Regno Unito alla Cina.

Tags:
Cina, Pechino, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook