22:17 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
201
Seguici su

Sei delle otto vittime erano cittadini di nazionalità francese che si trovavano in vacanza nel Paese.

Sono otto le persone rimaste uccise ieri in seguito ad un attacco avvenuto nella riserva di Koure, famosa per ospitare dei rari esemplari di giraffa bianca.

Il gruppo, formato da sei turisti francesi e da due cittadini del Niger, sono stati trucidati a colpi di arma da fuoco da degli sconosciuti, riferiscono fonti media locali.

Il gruppo di fuoco, secondo le prime ricostruzioni, si sarebbe avvicinato a grande velocità a bordo di alcune motociclette e avrebbe aperto il fuoco contro i veicoli all'interno dei quali si trovavano i turisti con le loro guide per poi darli alle fiamme.

L'azione si sarebbe prodotta a circa 50 chilometri in direzione sud-est di Niamey, la capitale del Paese, con i responsabili che si sarebbero poi dileguati per raggiungere il confine con il Burkina Faso.

Il Niger non è nuovo a questo genere di attacchi, dal momento che nel Paese si registra una forte attività da parte di gruppi terroristici come l'ISIS.

Nel mese di gennaio avevano perso la vita 89 soldati in seguito ad un attacco di un gruppo di militanti dello Stato Islamico a Chinegodar.

 

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook