15:07 21 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
5115
Seguici su

La candidata alla presidenza della Bielorussia Svetlana Tikhanovskaya ha rilasciato una dichiarazione a militari, polizia e manifestanti, scrive Sputnik Belarus.

"Voglio chiedere alla polizia e alle truppe di ricordarsi che fanno parte del popolo", cita la pubblicazione le sue parole.

Ha anche invitato i suoi sostenitori a prevenire le provocazioni e a non motivare l'uso della violenza.

"So che i bielorussi si sveglieranno domani in un nuovo paese e spero che domani ci saranno solo buone notizie. Per favore, fermate la violenza. Prima di tutto, mi rivolgo ai militari, so che potete farlo", ha detto.

Intanto il quartier generale di Tikhanovskaya è barricato, temendo la detenzione, tutte le finestre e le porte sono chiuse lì.

In Bielorussia sono scoppiate proteste dopo le elezioni presidenziali di domenica, quali vincerebbe il presidente uscente Alexander Lukashenko secondo gli exit poll e le affermazioni della presidente della Commissione Elettorale Centrale Lidia Ermoshina.

In precedenza il corrispondente di Sputnik Belarus ha confermato che a Minsk durante le proteste la polizia sta usando cannoni ad acqua, lacrimogeni e granate leggere. Tra i manifestanti ci sono feriti. Sono state anche sentite esplosioni.

Secondo i dati provenienti da tutti i seggi chiusi, Alexander Lukashenko ottiene l'81,35% dei voti, ha riferito la presidente della Commissione Elettorale Centrale Lidia Ermoshina. Al secondo posto si trova la candidata Svetlana Tikhanovskaya, sostenuta dall'8% dei votanti. Il 4% ha votato "contro tutti i candidati".

​Però i sostenitori della Tikhanovskaya affermano che secondo il conteggio alternativo dei voti, avrebbe ottenuto oltre l'80%. Anche il candidato Andrey Dmitriev ha denunciato violazioni lampanti nel conteggio dei voti ed ha promesso di rivolgersi alla giustizia.

Tema:
Le proteste in Bielorussia dopo le elezioni presidenziali (96)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook