22:43 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 01
Seguici su

Mentre i piani per trasferire la mummia del faraone egiziano Tutankhamon dalla sua tomba a Luxor al nuovo Grande Museo Egizio sono stati concepiti nel maggio 2020, molti hanno temuto che il disturbo del suo luogo di riposo avrebbe potuto innescare la leggendaria "maledizione dei faraoni".

Il faraone adolescente egiziano Tutankhamon, che fu sepolto nella Valle dei Re circa 3.000 anni fa, è per molti l'epitome dell'antico Egitto. L'enigma che circonda la sua vita e la sua morte, così come i numerosi decessi relativi alla scoperta della sua mummia e attribuiti alla 'maledizione dei faraoni' hanno inevitabilmente infiammato l'immaginazione delle persone.

Tutankhamon, che salì al trono all'età di nove anni e per altrettanti governò il regno, dal 1332 fino alla sua morte nel 1323 a.C., fu sepolto nella Valle dei Re e vi è rimasto fino ai giorni nostri.

Il Grande Museo Egizio - un enorme progetto che sarà finalmente terminato entro la fine del 2020 - agognava la mummia del faraone.

​Il Grande Museo Egizio sarà finalmente terminato entro la fine di quest'anno. Ci vorranno "da quattro a sei mesi" nel 2021 per installare circa 100.000 manufatti, inclusi 3.000 tesori dalla tomba di Tutankhamon, recita il tweet.

Erano stati elaborati piani per spostare i resti mummificati del re bambino dalla loro tomba di Luxor a maggio, ma la gente del posto è riuscita a vincere il contenzioso, insistendo che la mummia fosse quella di un loro antenato e un'attrazione turistica del luogo.

“La gente di Luxor pensa che il loro nonno debba restare lì, e lo rispetto davvero. La mummia rimarrà lì”, ha dichiarato alla CNN Zahi Hawass, archeologo egiziano ed ex Ministro delle Antichità.

Tuttavia, il museo offrirà un'esposizione spettacolare di circa 3.000 tesori della tomba di Tutankhamon, come la sua maschera mortuaria, uno dei manufatti più iconici dell'antichità, realizzata con 10,23 kg d'oro.

Gli egittologi ancora ipotizzano cosa abbia ucciso il giovane re, che sposò la sua sorellastra Ankhesenpaaten quando salì al trono.

Alcuni credono che sia stato assassinato, mentre altri pensano che la sua morte sia dovuta a un incidente, probabilmente il risultato di una gamba infetta a seguito di una frattura.

Il faraone è anche famoso per la presunta maledizione che infesta la sua tomba, poiché in seguito alla sua scoperta nel 1922, gli archeologi e persino alcuni dei loro familiari sarebbero morti a causa di malattie o in incidenti 'strani'.

"Quando vai davvero a fondo nelle collezioni del re, nella sua storia, scopri che era un sovrano davvero importante", dice Tayeb Abbas, responsabile dell'archeologia al Grande Museo Egizio, che aggiunge:

"Un'altra cosa  importante del re è che la sua vita e la sua morte sono ancora un mistero. Ed è per questo che le persone in tutto il mondo sono ancora affascinate dal faraone Tutankhamon".
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook